Commenta

Pdl, il torrigiano
Mino Jotta
è in lista

malvezzi-jotta-bassanetti

Con una posizione da ineleggibile alle politiche, il torrigiano Mino Jotta, pidiellino di lungo corso sempre ricoprendo ruoli di vertice, verrà presentato dal Pdl anche per le regionali. Sarà in lista insieme a Carlo Malvezzi Cesira Bassanetti Lameri: questi i tre nomi sulle schede del Pdl a rappresentare la provincia di Cremona.

L’accordo è stato chiuso nel tardo pomeriggio di ieri (giovedì 24 gennaio), dopo una consultazione al tavolo regionale (con Mantovani, Gelmini, Formigoni, Romani ecc.). Ma in serata Cesira Bassanetti ha chiesto per questa mattina, un ultimo incontro chiarificatore prima di formalizzare l’accettazione della candidatura.

Se la Bassanetti dovesse dire di no, è probabile che la lista debba cambiare radicalmente anche perchè, a conti fatti, non c’è nessun esponente dell’anima laica del partito e neppure un cremasco in lista. Di casalaschi c’è il solo Jotta, che è però di Torre de’ Picenardi solo per residenza.

Dove il Pdl rischia di pagare maggiormente lo scotto è proprio a Crema: dopo aver perso il Comune e aver visto sfumare la candidatura di Rossoni, per i pidiellini cremaschi la chiusura delle liste in questo modo rischia di essere una nuova delusione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti