Commenta

Nozze gay: Penazzi
“Ok le coppie di fatto,
non l’esibizionismo”

nozze-gay_ev

“Ribadisco: in democrazia ognuno la pensa come crede”. Non sembra particolarmente preoccupato il sindaco di Viadana Giorgio Penazzi, dopo il “fuoco amico” dell’assessore Ines Sartori, che ha criticato il primo cittadino per avere definito la manifestazione in programma domenica al Castello di San Giorgio a Mantova in favore delle coppie omosessuali “una carnevalata”. Penazzi sostiene che i veri problemi siano altri. “Il clima elettorale ha scaldato un po’ gli animi e forse fa perdere di vista le cose principali e più importanti. Non voglio commentare troppo: i pareri sono pareri e il contributo di ciascuno alla causa va apprezzato”.

Penazzi poi preferisce chiarire, anzi ribadire, la sua posizione. “Parliamo di aspetti delicatissimi, che possono urtare la sensibilità delle persone coinvolte. Per questo voglio evitare polemiche che coinvolgano anche l’amministrazione. Non mi scandalizzo della presa di posizione dell’assessore Sartori e sicuramente altri esponenti della maggioranza la penseranno come lei. Ma qui sottolineo il concetto: io non sono mai stato contro le coppie di fatto. Il registro a Viadana c’è, lo abbiamo confermato, è tenuto all’Ufficio Anagrafe e funziona. Ovviamente ha uno scopo dimostrativo ma simbolicamente è importante”.

Dunque perché non partecipare al corteo? “Proprio perché è giusto essere liberi. Liberi e aperti, liberi di fare e questa è l’unica cosa che conta. Mi hanno chiesto di sfilare con un tulipano bianco e io, liberamente, ho declinato. Non me la sento. Il rischio è di arrivare a considerare una presa di coscienza così importante come quella sulla dignità delle coppie di fatto come una semplice manifestazione esteriore di esibizionismo. E questo non mi va. Un conto è il tema, serio e da difendere, un altro il folklore. Dirò di più: chi manifesta in maniera così evidente ed esteriorizza tutto in modo così forte, rischia non di ricevere solidarietà, anzi, al contrario, di creare una sorta di apartheid, ottenendo l’effetto contrario a quanto desiderato. Queste manifestazioni hanno più lati negativi che positivi: io approvo le coppie di fatto, non il voyeurismo esibizionista”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti