Commenta

Incidente mortale
a Voltido, fuori
strada Paolo Gazzaniga

incivoltido_ev

Era alla guida della sua Fiat Punto, sulla strada che da Voltido conduce a Casanova d’Offredi, intorno alle 20,30.

All’altezza di una curva ha perso il controllo dell’auto, forse per un fatale errore di guida o forse perché colpito da un malore.

Paolo Gazzaniga, del 1948, residente a Canneto sull’Oglio ma originario di Casalmaggiore (dove vivono i suoi fratelli), è finito fuori strada e per lui non c’è stato nulla da fare, nonostante fosse riuscito in prima persona a chiamare l’amico Bruno per ricevere soccorso.

Uscito di casa verso le 18, Paolo Gazzaniga aveva detto alla moglie Caterina che sarebbe andato da amici. Da un paio di giorni era chiuso nella propria abitazione per uno stato febbrile e ieri, sentendosi meglio, ha voluto prendere la sua Fiat Punto per fare un giretto.

Superato l’abitato di Voltido in direzione di Canova d’Offredi  la sua auto è sbandata al termine di una curva, finendo nel fossato attiguo. Telefonando all’amico Bruno è riuscito ad allertare i soccorsi, subito scattati: sul posto sono giunti un’ambulanza della Cremona Soccorso, un’auto medica, i Vigili del Fuoco di Cremona e i Carabinieri di Scandolara Ravara.

Estratto con molta fatica dalle lamiere, nonostante il massaggio cardiaco praticatogli per lunghi minuti dai sanitari, l’uomo non ce l’ha fatta. Il suo corpo è stato ricoperto da un lenzuolo e assistito amorevolmente per tutto il tempo dalla moglie e da uno dei figli fino all’arrivo dell impresa funebre che ha trasportato la salma presso la Casa di riposo di Canneto sull’Oglio.

La dinamica del sinistro è al vaglio dei Carabinieri di Scandolara Ravara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti