Commenta

Nazionali orienteering,
anche il logo è
di un casalese

Logo-CARREGA2013_ev

Non solo l’organizzatore, Andrea Visioli di Casalmaggiore, iscritto al Cus Parma, e il primo atleta ufficialmente iscritto, Andrea Devicenzi da Martignana di Po. Non solo la segretaria Stella Varotti di Sabbioneta e il “lanternista” Corrado Arduini, che posizionerà i punti-lanterna lungo il percorso. I Nazionali di Orienteering presso i Boschi di Carrega, nel parmense, parlano sempre più casalasco.

L’ultima new entry del nostro territorio, che di fatto egemonizza l’apparato organizzativo dell’evento sportivo, al quale parteciperanno 800 atleti tra il 20 e il 21 aprile, è Giorgio Tentolini. L’artista-designer casalese nativo di Vicobellignano, che nel curriculum vanta un Premio Rigamonti e sta esponendo a Milano nella mostra “Alle soglie dell’Apocalisse” (Galleria San Fedele, Milano) ha infatti disegnato, su invito di Andrea Visioli, il logo della manifestazione. Una bussola al centro e intorno le note informative che ben identificano luogo, tipologia di gara e data dell’evento. Un tratto semplice, ma efficace, senza arzigogoli. Proprio quello che serve per una gara dove saranno fatica e concretezza, e non poesia o virtuosismi, a farla da padrone.

Per informazioni sulla manifestazione è possibile visitare il sito: www.orienteeringparma.blogspot.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti