Commenta

Distretto Terre Casalasche,
nuovi contributi
per le imprese

commercio_ev

Il Distretto delle Terre Casalasche, che ha nel comune di Casalmaggiore l’ente capofila, ha riaperto il quarto bando regionale (area 2) indirizzato al sostegno degli investimenti e lo sviluppo dei servizi delle imprese del commercio, del turismo e dei servizi dei comuni del distretto aderenti.

Il contributo assegnato da regione Lombardia in data 07/10/2011 corrispondeva ad un importo di 50mila euro. Fondi non completamente esauriti: proprio per questo, a seguito della forte richiesta di contributo da parte di aziende localizzate nell’Area del Distretto del Commercio, la cabina di regia che gestisce la governance del territorio distrettuale, determinato l’importo ancora disponibile e tenuto conto della possibilità di incrementare le risorse da parte di altri partner facenti parte del Distretto, ha deciso di confermare la riapertura del bando.

In pratica, i commercianti di Casalmaggiore, Rivarolo del Re ed Uniti, Martignana di Po, Torricella del Pizzo e Casteldidone, potranno presentare i documenti per la domanda presso l’ufficio Protocollo del comune casalese per ottenere il rimborso anche del 50% dei lavori di riqualificazione esterna delle proprie attività terminati nella fascia temporale che va dal primo marzo 2011 al 7 aprile 2013. Il bando offre fondi fino ad esaurimento, quindi per l’assegnazione si andrà in ordine di domanda. I documenti possono essere presentati dal 25 febbraio all’11 marzo.

Alla prima apertura del bando (fine 2011) all’ufficio Protocollo del comune di Casalmaggiore erano pervenute circa 60 richieste, per la maggior parte casalesi: tutte soddisfatte. L’assessore al Bilancio Carla Visioli e la curatrice delle relazioni Lara Cavalli si aspettano di bissare il successo dell’iniziativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti