Commenta

Ginebra, la band
bozzolese prova a
stupire tutti

ginebra_ev

Una band di origini bozzolesi prova a prendere piede nel panorama musicale italiano indipendente: si tratta dei Ginebra, che entrano in studio con l’etichetta Mauna Loa, da sempre sensibile al lancio di giovani band, per registrare brani inediti del loro nuovo full-lenght cd.

La giovane band mantovana nasce nel 2008 e trova la sua formazione definitiva in Paolo Zanchi (batteria), Gabriele Bottoli (basso), Davide Cappi (voce) e Michele Conversi (chitarra). L’affiatato quartetto propone una miscela di  alternative-rock molto contaminato con sonorità grunge “rivisitate” e temi  cantati in lingua che si pongono in linea trasversale, tra l’intima sfera personale e problematiche sociali di attualità.

I Ginebra hanno all’attivo anche partecipazioni live di sicuro impatto, quali ad esempio  la recente apertura al concerto dei Marta sui Tubi, a Piadena: un assaggio di un gruppo che ora mira a farsi conoscere ancora di più.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti