Commenta

Canneto, 70enne
in carcere con
l’accusa di stalking

cc

Vittima di un incidente stradale oltre dieci anni fa, un 70enne di Canneto sull’Oglio è finito in manette per aver perseguitato il procacciatore d’affari che, con ogni probabilità, gli aveva fatto ottenere un indennizzo a giudizio dell’anziano troppo scarso rispetto alle aspettative.

Stalking e violazione di domicilio sono le accusa pendenti sul cannetese L.G.: l’uomo, in settimana, dopo essersi nuovamente recato a casa dello pseudo assicuratore minacciandolo (anche di morte), è stato arrestato dai Carabinieri di Canneto sull’Oglio, che fanno capo al comando di Castiglione delle Stiviere.

Chiamati dal procacciatore d’affari, gli agenti dell’Arma una volta sul luogo del misfatto hanno trovato il 70enne aggressore ancora intento a minacciare l’obiettivo delle proprie ire.

I Carabinieri hanno proceduto con l’arresto e dalla perquisizione dell’auto dell’anziano è spuntata pure una pistola giocattolo. L’uomo, pensionato sposato e con due figli, è finito in carcere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti