Commenta

Un centinaio di
volontari per ripulire
Casalmaggiore e frazioni

primavera-pulita-ev

Nella foto, alcuni dei tanti volontari che hanno partecipato all’iniziativa Primavera Pulita

 

Hanno trovato di tutto i circa cento volontari che hanno aderito all’iniziativa Primavera Pulita, organizzata per questa mattina dal gruppo Persona Ambiente in concomitanza con l’evento internazionale Stop the plastic.

Proprio la plastica è tra i materiali più raccolti sulle strade, sugli argini e nella golena casalaschi. Una quindicina i carichi di immondizia recuperata: tra i tanti rifiuti, anche frigor, sanitari, biciclette, lavandini e addirittura la carcassa di qualche animale, un vitello e due cani.

Coordinati da Damiano Chiarini, referente del gruppo Persona Ambiente, con guanti e sacchi per la raccolta dei rifiuti forniti dalla Casalasca Servizi, hanno partecipato attivamente all’iniziativa un centinaio di volontari dislocati su tutto il territorio comunale.

In città hanno operato i residenti del quartiere Fiammetta (che hanno ripulito la zona del cimitero), quelli del quartiere Baslenga (attivi fra Vicobellignano e Santa Maria) ed i bimbi della ludoteca “Il Passo” (si sono occupati dei giardini di via Trento.

Imponente lo schieramento anche nelle frazioni: il gruppo “Oltrefossa” si è occupato di Fossacaprara, “Casalbellotto Insieme” di Casalbellotto, “Noi” di Quattrocase, l’Associazione Sportiva Vicomoscano di Vicomoscano, Persona-Ambiente di Agoiolo.

Nei punti critici della golena e della zona porto hanno operato le Guardie Ecologiche Volontarie. Coinvolti nella raccolta dei rifiuti anche la Protezione Civile “Il Grande Fiume”, la Federazione Italiana Canoa Turistica e il gruppo Gasalasco.

“Registriamo un’ottima partecipazione”: commenta Damiano Chiarini al termine della faticosa mattinata. “Cento volontari spalmati in dieci zone del comune di Casalmaggiore. Peccato non esser riusciti a pulire proprio tutto, ma va sottolineata la sensibilità per l’ambiente e per il proprio territorio di questi cittadini”.

Al ritrovo in piazza Garibaldi, tutti i partecipanti all’iniziativa Primavera Pulita si sono riservati un meritato applauso: all’encomio non erano presenti rappresentanti dell’amministrazione comunale. Nota stonata che non è sfuggita ai più.

Anche a Sabbioneta si sono dati daffare, così come a Bellaguarda una settimana fa: segno che, nell’area comprensoriale, sono ancora tanti i cittadini sensibili alla salvaguardia dell’ambiente. Forse ancora pochi, visto l’impressionante quantitativo di rifiuti raccolti.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti