Commenta

Rotary, “1000 note per
risorgere” fa il pieno,
anche di fondi

concerto-ev

Il concerto benefico 1000 note per risorgere dal sisma, organizzato dal Rotary Club Casalmaggiore Viadana Sabbioneta in collaborazione con il Liceo Scientifico Musicale “Attilio Bertolucci” di Parma ha fatto il pieno di pubblico e, quindi, di fondi che verranno devoluti alle popolazioni mantovane colpite dal sisma del maggio 2012.

Domenica pomeriggio il teatro comunale di Casalmaggiore si è riempito di oltre trecento persone: un pubblico variegato, con provenienze anche trentine e bolognesi – fanno notare gli organizzatori – a testimonianza della bontà dell’iniziativa e della qualità dello spettacolo.

“1000 note per risorgere dal sisma” ha permesso al Rotary Club Casalmaggiore Viadana Sabbioneta di raccogliere circa 2500 euro: “Un nostro socio – spiega il prefetto rotariano Massimo Mori, anima dell’iniziativa oltre che presentatore del concerto insieme a Pietro Sganzerlalavora presso la Camera di Commercio di Mantova e conosce bene la situazione dei paesi virgiliani maggiormente colpiti dal terremoto. Quindi l’opera che finanzieremo verrà decisa in base alle esigenze più impellenti e sarà su misura rispetto al contributo che siamo in grado di fornire. L’obiettivo è di fare qualcosa di concreto e soprattutto riuscire a vederlo concluso. Credo quindi che la nostra opera per i terremotati verterà sull’acquisto di materiale didattico o la ristrutturazione di spazi scolastici”.

“Siamo soddisfatti della riuscita del concerto benefico”: chiosa Massimo Mori. “Riempire il teatro di Casalmaggiore è un ottimo risultato, reso possibile anche dalla presenza di professionisti come il baritono Orazio Mori, la soprano Federica Virginia Gatta, il maestro pianista Enrico Melle e i tanti altri artisti che si sono esibiti, va ricordato, per beneficenza”.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti