Commenta

Avis Casalmaggiore,
estemporanea di pittura
con 180 giovani artisti

avis-ev

Nella foto, i giovani premiati all’estemporanea di pittura organizzata dal Gruppo Giovani dell’Avis

Quasi 180 ragazzi provenienti per la maggior parte dall’Isituto Comprensivo Diotti di Casalmaggiore hanno partecipato al concorso di pittura estemporanea organizzato dal Gruppo Giovani dell’Avis casalese.

Riuniti negli ampi spazi della sede avisina, i giovani artisti delle scuole medie hanno disegnato scorci e vedute casalaschi, rielaborando il tema “Casalmaggiore e il suo paesaggio” e sfruttando ogni tipo di tecnica pittorica: olio, tempera, acrilico, pastello e via discorrendo.

Con loro, anche una classe delle scuole superiori, la seconda del Liceo Linguistico del Polo Romani, che ha realizzato un’opera unica, ideata e dipinta a più mani.

Tre le categorie in concorso: una riservata ai ragazzi della scuola secondaria di primo grando, una agli alunni della scuola secondaria di secondo grado, una esclusiva per gli adulti che vede quattro artisti in gara.

Le opere create da tutti i partecipanti sono state valutate nel pomeriggio da una giuria di esperti formata dai professori Francesco Vitale, Elisabetta Ghidini e Massimiliano Valenti, dall’Assessore alla Cultura del Comune di Casalmaggiore Ettore Gialdi, dal presidente dell’Avis di Casalmaggiore Fernanda Somenzi e da Valerio Lazzari.

Premiati i primi tre classificati di ogni categoria. I migliori, oltre ad una targa, hanno ricevuto un premio: per gli studenti si tratta di materiale didattico, mentre per quanto riguarda la categoria riservata gli adulti sono stati consegnati cesti gastronomici a Ornella Zaffanelli (prima classificata), Roberto Bassani (secondo) Francesca Dazzan (terza).

Il successo dell’iniziativa, testimoniato dalla notevole partecipazione di ragazzi e scuole, ha riempito d’orgoglio sia la presidente dell’Avis di Casalmaggiore, Somenzi Fernanda, che la responsabile del Gruppo Giovani avisino, Dalila Pasquali.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti