Commenta

Gussola, semaforo verde
per il motoraduno
‘Bergamonti’ numero 42

berga-moto-ev

Fervono i preparativi a Gussola per la 42esima edizione del motoraduno intitolato all’indimenticato pilota Angelo Bergamonti. Il Motoclub gussolese darà vita tra sabato 20 e domenica 21 aprile ad una due giorni di divertimento per gli appassionati delle due ruote e non solo. Musica dal vivo e cibo renderanno attrattiva una manifestazione che porterà i centauri in giro per il comprensorio. E non mancherà, come evento esterno della manifestazione, programmato a maggio, una visita a Coriano, presso il museo innalzato alla memoria di Marco Simoncelli, morto, proprio come Bergamonti, in pista.

Sabato le iscrizioni apriranno alle ore 15 e il primo appuntamento sarà la visita al Piccolo Museo della Moto di Guastalla. Alle 18, invece, la Casa Giardino di Casalmaggiore offrirà il rinfresco pre-cena, offerta a prezzi modici con la possibilità di ascoltare il concerto degli Spingi Gonzales, gruppo molto conosciuto nel casalasco-viadanese e non solo.

Domenica invece partenza alle ore 9 con le iscrizione, mentre, un’ora dopo, la seconda visita del weekend farà tappa all’Acquario del Po di Motta Baluffi: non solo motori, insomma. Particolarmente toccante sarà il rombo di motori che, poco prima di mezzogiorno, i centauri regaleranno, a mo’ di ricordo, al monumento di Angelo Bergamonti, che sorge sulla via principale del comune casalasco. Al pomeriggio, dopo il rinfresco offerto dal bar “On the rocks” di San Giovanni in Croce, invece, giro “turistico” (nel senso che sarà realizzato a bassa velocità e in piena sicurezza) del circuito di San Martino del Lago, per gentile concessione dei proprietari della struttura.

Da segnalare, poi, a maggio (la data è ancora da definire) la visita a Coriano al museo di Simoncelli, pilota che ha condiviso con Bergamonti il tragico destino della morte in moto, durante una gara. L’intenzione del presidente Giuseppe Pietralunga è di poter incontrare Paolo Simoncelli, padre del “Sic”, per scambiare con lui opinioni, idee e conforto e per donargli un libro proprio su Bergamonti. Staremo a vedere se l’incontro si farà davvero. Ma quel che è certo è che i centauri di Gussola a Coriano non mancheranno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti