Commenta

Piadena, sottopasso
allagato: Facebook
risolve il problema

piadena-mareca_ev

Galeotto, anzi efficiente, fu il social network. E’ stato con ogni probabilità un post piazzato su Facebook da uno dei tanti pendolari che tutti i giorni si sorbiscono la “tratta dei disagi” Mantova-Milano a risolvere una situazione che andava facendosi penosa.

Nella stazione di Piadena, infatti, da qualche giorno ormai il sottopassaggio che consente a chi prende il treno di arrivare al secondo e al terzo binario (e successivi), era allagato subito alla fine delle scale. “Sottopasso sozzo e allagato, ormai da giorni”, recitava il post su Facebook, evidenziando, dunque, anche la scarsa qualità igienica della zona e i problemi derivati, con ogni probabilità, anche dall’odore dei rifiuti.

Pochi minuti dopo la segnalazione, uno dei responsabili dei pendolari per il quadrante Sud Lombardia, che generalmente raccoglie le proteste e le convoglia indirizzandole a chi di dovere, ha risposto al post sostenendo di avere già avvertito i responsabili di Rfi (Rete Ferroviaria Italiana), che controlla la manutenzione delle strutture, dai binari ai vari immobili.

La soluzione è arrivata, in effetti, in tarda mattinata. Nel primo pomeriggio, infatti, il problema, quasi certamente idraulico, era stato quasi completamente risolto e sulle prime piastrelle successive alla scalinata per accedere al sottopasso si notavano soltanto poche macchie di umidità, chiaro residuo del micro-allagamento delle ore precedenti. Due operai hanno aperto uno squarcio nel pavimento, per osservare da vicino, e dunque risolvere, il guasto. Solo qualche piccolo problema di deambulazione, a causa della transenna piazzata in zona per consentire i lavori, per chi ha scelto di accedere anche al primo binario sempre dal sottopasso (prima uscita a sinistra): dettagli, rispetto al fastidio dei giorni precedenti. Una buona notizia, dunque, per i pendolari. Ogni tanto capita. Con sentiti ringraziamenti a Facebook…

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti