Commenta

Fs, il degrado e
la sporcizia arrivano
anche a Casalmaggiore

sporco2_ev

Naturalmente Casalmaggiore non resta indietro rispetto al degrado immortalato questa mattina alla stazione di Piadena. Anche qui il degrado nella sala d’aspetto è molto visibile e lo scarso personale ferroviario non riesce a rimediare alla situazione.

Sono gli stessi addetti di Fs, incontrati abbastanza casualmente, confermano che la situazione è provocata dallo sciopero degli addetti alle pulizie che non lavorano da oltre una settimana. Lo spettacolo è disarmante con cartacce sotto le panchine, avanzi di cibo, pacchetti di sigarette, foglie ammucchiate dal vento agli angoli delle porte oltre alle scritte oscene che si leggono sulle pareti. Tanto da far passare la voglia di sostare anche solo per qualche minuto nella sala d’aspetto.

La stazione di Casalmaggiore, oltre all’obliteratrice rotta dopo una settimana dalla sua installazione, è priva del tavolo, un grosso pezzo d’arredamento in noce che qualcuno il giorno di Pasqua ha pensato bene di far sparire. Tornando alle pulizie il colmo dei colmi è rappresentato da un cartello appeso alla parete, dove le Ferrovie dello Stato annunciano che le pulizie sono affidate ad una determinata ditta con i vari giorni di intervento e il timbro di verifica e controllo. Peccato che quel cartello porti la data del 17 maggio 2010, quasi tre anni fa.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti