Commenta

Csc Casalmaggiore
Ufficiale la riapertura
nella giornata di domani

csc-comune_ev

“Mi viene ancora da piangere!” è il commento molto eloquente che Franca Filippazzi, responsabile dei servizi  demografici, esprime davanti al Sindaco di Casalmaggiore Claudio Silla, che questa mattina seguiva le fasi finali per il ripristino del Csc andato in fumo l’altra notte.

“Ce la faremo a riaprire domattina?”, chiede il primo cittadino al quale la funzionaria risponde scuotendo la testa. Il lavoro è stato gigantesco, per spostare tutto il materiale, pulire, scrostare, tinteggiare, eliminare la forte puzza di bruciato che ha costretto qualche dipendente a chiedere qualche ora di ferie.

“Va rivolto un forte ringraziamento alla ditta Crea che ha lavorato persino di sabato e domenica, e alla cooperativa Gardenia per la pulizia effettuata” afferma il sindaco che sulle cause dell’incendio esclude qualsiasi ipotesi di dolo così come si evince dalla relazione dei Vigili del Fuoco di Viadana.

Tutto il materiale elettronico, lasciato fuori negli scorsi giorni ma sorvegliato dalla vigilanza, è stato questa mattina sistemato all’interno degli uffici, almeno per quel che concerne la prima parte del lavoro. Nel primo pomeriggio è arrivata l’ufficializzazione della riapertura del Csc prevista per la giornata di domani: contrariamente a quanto si pensava questa mattina, dunque, sei giorni dopo l’incendio, l’ufficio sarà riaperto.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti