Commenta

Rugby, Viadana
saluta Santamaria dopo
10 anni in giallonero

santamaria_ev

Il Rugby Viadana ringrazia e fa il più sentito in bocca al lupo a Roberto Santamaria per la sua nuova esperienza sportiva in Inghilterra. Dopo dieci anni, due dei quali trascorsi con la maglia degli Aironi, l’atleta messinese saluta Viadana con destinazione Doncaster Knights per confrontarsi con un rugby diverso e facendo una scelta di vita importante.

“Siamo felici per lui – sottolinea il direttore generale Antonio Zanichelli – perché avrà modo di allargare la propria esperienza. Per noi Roberto è un simbolo, è stato capitano sia in giallonero che nella franchigia degli Aironi, ma soprattutto ha vissuto il club con grande attaccamento ed è un esempio per gli atleti più giovani”.

“Santa” arriva a Viadana nel 2003 iniziando nel settore giovanile; firma l’esordio in prima squadra nel 2004 in occasione della sfida di Coppa Italia tra Viadana e Gran Parma e poi partite in trincea con la maglia giallonera. La prima in campionato fu nel 2005 contro l’Amatori Catania nello spareggio per conquistare un posto nella Challenge Cup. Nella parentesi targata Aironi, Santamaria fu il capitano anche di due vittorie memorabili, maturate ai danni di Edinburgh Rugby e Munster. “E’ una perdita importante per Viadana – commenta coach Rowland Phillips -, ma voglio sottolineare quanto Roberto meriti di inseguire e centrare i propri obiettivi. E’ un professionista serio che mi ha aiutato molto nei miei tre anni in Italia. Auguro a lui di riuscire a mostrare anche con la maglia del Doncaster le sue grandi qualità di uomo ed atleta. La nostra porta sarà sempre aperta per lui”.

L’atleta ha voluto salutare la società, i suoi ex compagni, i tifosi e la cittadinanza con il seguente comunicato:  “Già con un pizzico di nostalgia dopo 10 anni vissuti a Viadana mi trovo a descrivere una situazione che mai avrei pensato di affrontare. Ho giocato per il Viadana da sempre, sento la maglia e il leone del Viadana tatuate addosso ma sopratutto dentro, ma dopo un così lungo e ricco periodo ho deciso di dare una svolta alla mia carriera.

Ho deciso di vivere un’esperienza nuova in un’altra nazione con un altro club. Ringrazio la società giallonera per gli sforzi fatti nel cercare di tenermi a Viadana (luogo che comunque ritengo casa mia), ma la mia è una scelta di vita che prescinde da tutto il resto. Ringrazio veramente di cuore tutti quelli che, in questi anni, mi hanno dato la possibilità di crescere come giocatore e come uomo partendo dalla dirigenza, allo staff, ai tifosi, ai MICLAS e agli amici.

Guardando indietro negli anni non vedo altro che momenti ed emozioni vere che mi hanno fatto diventare la persona che sono e quindi esprimo la mia più profonda gratitudine a chiunque abbia contribuito a questa mia crescita cominciando dai bambini dell’under 6 fino alla under 20 con  i loro dirigenti, tutte persone stupende che vivono questo club in modo viscerale ed amano questo sport all’inverosimile, senza dimenticare chi si è preso cura di me quando arrivai a Viadana e  facevo parte del settore giovanile.

Guardando la stagione appena conclusa, nonostante non sia andata come tutti avremmo sperato, vorrei ringraziare chi quest’anno ha condiviso con me il campo, il sudore e la fatica, cioè i miei compagni, amici veri, sempre al massimo delle proprie possibilità e anche oltre per  gli obiettivi da raggiungere insieme.

Sono stato onorato di indossare la maglia del Viadana per tutti questi anni e l’ho fatto sempre con tanto orgoglio e ancor di più quest’anno che mi è stato concesso di capitanare la squadra. Vivo questa nuova esperienza che mi aspetta con tanto entusiasmo e con il desiderio di confrontarmi con altre realtà che differiscono totalmente da quelle vissute finora. Viadana mi ha dato veramente tanto e porterò nel cuore per sempre gli anni vissuti qui e le persone che ho conosciuto. Spero di aver arricchito le persone che ho incontrato nello stesso modo in cui loro hanno arricchito me.

Faccio un in bocca al lupo al club per l’avvincente stagione che si prospetta che, con l’Amlin Cup alle porte, riuscirà sicuramente a regalare molte emozioni nuove. Grazie a tutti e arrivederci a Viadana in campo e fuori”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti