Commenta

Viadana, Manfredi torna
sul manifesto lato b:
“Pro Loco si scusi”

manifesto-ev

Nella foto, i manifesti oggetto di critiche

E’ stata la consigliere Pd di Viadana Elda Manfredi a tornare, durante il consiglio comunale in corso a Viadana, sulla vicenda del manifesto che rappresenta due glutei femminili, esposto durante il passaggio in piazza Matteotti della Mille Miglia. L’attacco, l’ultimo di molti, stavolta è stato rivolto alla locale Pro Loco, della quale peraltro Manfredi fa parte (è nel consiglio direttivo).

“La Pro Loco di Viadana, in occasione dell’allestimento per la festa del lambrusco e per il passaggio della corsa Mille Miglia ha esposto, senza informare i consiglieri comunali presenti nel consiglio dell’associazione, dei cartelloni pubblicitari di uno sponsor dell’evento gravemente offensivi dell’immagine della donna. Come se non bastasse, durante la commemorazione dell’onorevole Baroni e dell’insegnante Capelli, tali immagini sono state provvisoriamente  oscurate in modo grossolano, rasentando il ridicolo.

Come donna e come consigliere comunale mi sento profondamente offesa e chiedo che la Pro Loco si scusi pubblicamente con tutta la cittadinanza e con le donna viadanesi umiliate nella loro dignità e come componente del consiglio direttivo della Pro Loco stessa chiedo che il presidente abbia un comportamento coerente con le decisioni prese in consiglio comunale in materia di pubblicità proveniente da sponsorizzazioni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti