Commenta

Auto contro camion:
morta in ospedale
Katia Santambrogio

incevid

foto Sessa

AGGIORNAMENTO DI DOMENICA

Katia Santambrogio, la mamma 41enne di Solarolo Rainerio coinvolta nel terribile incidente di sabato, è morta nella notte. La donna, gravemente ferita a causa dello scontro fra la sua auto e un camion sulla strada provinciale 33 che porta da Sospiro a Pieve San Giacomo, attorno alle 15, non ce l’ha fatta ed è deceduta in ospedale attorno alle tre a causa delle lesioni riportate nell’incidente.

La donna, che viaggiava al volante di una Opel, stando a quanto ricostruito ieri, si è scontrata frontalmente con un camion di suini guidato da un autista di Pontevico. I motivi dello schianto sono da chiarire. Secondo le prime testimonianze raccolte sul posto, l’Opel avrebbe invaso la corsia opposta. L’autista del camion avrebbe utilizzato gli abbaglianti per segnalare il pericolo ma l’auto non avrebbe cambiato direzione. Proseguono gli accertamento per comprendere meglio l’accaduto e le cause.

 

L’INCIDENTE DI SABATO

Incidente stradale sulla provinciale 33 poco dopo le 15, direzione da Sospiro a Pieve San Giacomo. Coinvolti un camion che trasporta suini e un’autovettura. Sul posto vigili del fuoco e 118 in codice di massima urgenza, oltre ai carabinieri di Casalmaggiore. Una donna, K. S., classe 1972, madre di due figli, di Solarolo Rainerio, è rimasta ferita in modo gravissimo ed è stata trasportata all’ospedale di Cremona dopo mezz’ora di rianimazione sul luogo dell’impatto.

La dinamica dell’incidente: la donna a bordo di una Opel si è scontrata frontalmente con il camion di suini guidato da un autista di Pontevico. I motivi dello schianto sono al vaglio delle forze dell’ordine. Secondo le prime testimonianze raccolte sul posto, l’Opel avrebbe invaso la corsia opposta. L’autista del camion avrebbe fatto gli abbaglianti per segnalare il pericolo ma l’auto non avrebbe cambiato direzione. Inutile il tentativo del camionista di dirottare il mezzo pesante sulla corsia opposta: l’impatto è stato talmente violento da provocare il distaccamento del motore dell’Opel, finito ad una trentina di metri dalla macchina.

Qualche problema alla circolazione, dato che il camion coinvolto nell’incidente ha ostruito la strada.

Foto di Francesco Sessa


© RIPRODUZIONE RISERVATA

 


 

© Riproduzione riservata
Commenti