Commenta

Casalmaggiore, sabato
apre lo sportello
per i Diritti degli animali

sportello-animali_ev

Un progetto iniziato qualche mese fa con la partecipazione al bando regionale diventa finalmente realtà per il comune di Casalmaggiore: sarà presentato sabato prossimo alle ore 11.30 in sala giunta il nuovo sportello per i Diritti degli animali.

Si tratta di una interfaccia che il comune offre sia ai proprietari di animali cosiddetti di affezione (o domestici), in quanto gli animali da reddito o selvatici sono invece regolati da una particolare disciplina dettata dall’Asl di riferimento.  Lo sportello farà da tramite tra l’amministrazione e i cittadini, proponendo a questi ultimi la normativa e dettando quindi le norme specifiche e anche i diritti dei quali gli amici a quattro zampe (ma anche a due, in qualche caso) godono.

E’ un progetto sovracomunale, che coinvolge, oltre a Casalmaggiore, anche Martignana di Po, Rivarolo del Re e Gussola, realizzato in collaborazione con l’Anpana, che ha sede a San Giovanni in Croce ma gestisce una parte delle attività del canile di Calvatone, parimenti partecipe dell’iniziativa.

Il progetto parte da basi solide di educazione: è stato infatti presentato nelle scuole, sia all’istituto comprensivo Marconi che all’istituto Dedalo, dove trecento studenti hanno potuto apprendere nella parte didattica i diritti degli animali e i doveri dei loro padroni. Sabato alla presentazione in sala giunta saranno presenti i sindaci dei comuni interessati dall’iniziativa, il servizio veterinario dell’Asl e i dirigenti degli istituti scolastici. Dopo la presentazione lo sportello per i diritti degli animali sarà ubicato presso il Centro Servizi al Cittadino, al piano terra del palazzo municipale di piazza Garibaldi, sotto il porticato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti