Commenta

La materna di Bellaguarda
intitolata all’indimenticata
maestra Marina

materna-ev

Molta partecipazione giovedì alla cerimonia presso la materna di Bellaguarda, frazione di Viadana, in memoria di Marina Grassi, la maestra scomparsa.

É stato creato dai bambini un giardino in suo onore e dall’amministrazione comunale affissa una targa. Presenti oltre a bambini, genitori, la dirigente Soliani, i parenti di Marina e il vice sindaco Dario Anzola.

“Marina non amava il protagonismo ma oggi vogliamo ricordarla”: ha esordito la dirigente Soliani.

Barbara Cavigioli, rappresentante dei genitori, ha ringraziato di cuore l’indimenticata maestra: “i bambini hanno scritto a tutte le insegnanti, lei compresa, un biglietto di auguri e affetto”.

Infine, il vice sindaco Anzola ha preso in braccio una bambina e ha fatto scoprire a lei la targa d’intitolazione della scuola a Marina Grassi. Per la benedizione presente don Davide Barili.

“Ricordiamo una scomparsa – ha dichiarato Anzola – ma chiedo a tutti di vivere questa cerimonia come un momento di festa. Di Marina colpivano tenacia e sorriso. Questi bambini chiedono a noi il coraggio di sorridere. Un grazie a tutte le insegnanti e i genitori che per oggi si sono impegnati”.

A conclusione i bambini hanno ballato danze africani con una maestra di ballo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti