Commenta

Giovani e Museo Diotti:
impegno fra comune
e “Il Torrione”

torrione-ev

Nelle foto, sopra i volontari de “Il Torrione”, sotto la stipula della convenzione

Il Comune di Casalmaggiore e l’associazione “Il Torrione”, rappresentata dal presidente Abele Zani, hanno stretto sabato mattina in municipio una convenzione per la realizzazione del progetto “La primavera del Museo. I giovani e il Museo Diotti”.

Da una parte il gruppo storico impegnerà i propri volontari su più fronti: elaborare proposte di iniziative culturali rivolte al mondo giovanile specificatamente indirizzate alla conoscenza e alla valorizzazione del patrimonio del Museo Diotti – o che trovino nel Museo Diotti un coerente luogo di realizzazione – partecipando alla loro eventuale realizzazione; garantire l’apertura festiva al pubblico del Museo Diotti nella fascia oraria 15.30-18.30 (oltre ad eventuali aperture straordinarie concordate) attraverso lo svolgimento di servizi di custodia intesi come strumento utile per sensibilizzare un nuovo pubblico giovane anche rispetto alle esigenze quotidiane di gestione del Museo; organizzare momenti di visita guidata al Museo e alle mostre temporanee che vi vengono organizzate particolarmente rivolti ai giovani, ma anche ad altre associazioni del territorio o a gruppi di cittadini, contribuendo, in collaborazione con la struttura dei Servizi educativi, alla diffusione di un modello di cittadinanza attiva e consapevole nei confronti del patrimonio; promuovere e valorizzare la conoscenza della struttura, delle collezioni e dell’attività del Museo attraverso ogni possibile canale di diffusione dell’informazione (in formato cartaceo e on-line) e, in particolare, attraverso la realizzazione di una nuova audioguida del Museo.

D’altra parte, l’amministrazione comunale si impegna a: organizzare seminari periodici di aggiornamento rivolti a tutti i volontari dell’Associazione sul patrimonio del Museo, sul suo funzionamento, sulle mostre temporanee e su altre eventuali attività; organizzare incontri periodici di confronto fra l’Associazione e la Direzione del Museo volti ad acquisire suggerimenti e proposte in ordine alla programmazione delle attività e a verificare lo stato di avanzamento delle stesse, una volta avviate; riconoscere all’Associazione “Il Torrione”, a titolo di contributo per la realizzazione delle attività previste dal progetto, il la cifra forfettaria di 3mila euro da corrispondersi in due soluzioni (50% alla firma della convenzione e il restante 50% al termine della stessa, previa verifica congiunta del raggiungimento degli obiettivi stabiliti).

Rimarcando l’importanza di un progetto “fondato sulla collaborazione fra le istituzioni culturali e il Volontariato locale, tanto più significativo in quanto espressamente rivolto alla partecipazione dei giovani” (si legge nella nota stampa), “l’amministrazione ringrazia tutti i componenti dell’Associazione e dà appuntamento al prossimo mese di settembre per un evento al Museo che coinvolgerà nel progetto l’intera cittadinanza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti