Commenta

Terza prova
non ci fai paura
Viadana risponde bene

maturità2_ev

Sarà stato merito della brezza che ha spezzato la calura dei giorni precedenti. O l’abitudine per la prova d’esami giunta stamattina al terzo giorno, ma il volto degli studenti appare più disteso, dopo la terza prova, all’uscita dai rispettivi Istituti.

“Avevamo tre ore di tempo per consegnare il lavoro. Molto meno delle sei ore necessarie per le prime prove e questo spiega quanto tutto fosse più abbordabile” racconta Martina Nigro di Brescello tra le prime ad uscire dall’Istituto Tecnico Sanfelici. Marco Biacchi di Viadana, anche lui tra i primissimi a lasciare l’aula, invece ammette che è stata dura perché “non è facile ricordare quattro materie in così poco tempo”. La sua prova consisteva nel rispondere a tre domande per ciascuna materia, ovvero Diritto, Matematica, Inglese e Tedesco. Stesse materie per Emi Negri e Dennis Padova, rispettivamente di Pomponesco e Squarzanella. Il gruppo successivo a scendere  le scale della scuola è composto da Matteo Mantovani (di Cividale) e dai viadanesi Carlo Volpe, Lori Aliati e Nicola Gardinazzi insieme Marco Rovesti di Pomponesco. Di Pomponesco pure è pure Erica Baruffaldi mentre un terzetto arriva da Brescello: è composto da Frank Kouassi, Silvia Mossini e Kalid Humma mentre Ilaria Abba è di Dosolo.

Al Liceo “Maggi” opinioni contrastanti Sharon Muraca e Sara Tonni sono contente perchè una delle tracce riguardava Storia, materia sulla quale avevano puntato molto, quasi implorando la Commissione esaminatrice di inserirla nel quizzone. Ilaria Parma di Martignana si è trovata bene, dissertando sulla “membrana dei neuroni a riposo” e sul “talamo e ipotalamo nel cervello”. La crisi del ’29, la Guerra Fredda e il passaggio dell’Italia dallo Stato liberale al Fascismo erano invece due dei temi affrontati, si presume con successo, da Federica Cortese di Salina. Estremamente nervose, pallide e con poca voglia di parlare con la stampa invece altre tre ragazze che lasciano velocemente il cortile della scuola. Speriamo che all’orale arrivino più rilassate…

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti