Commenta

Camion piega palo
della luce: e adesso
pagano i contribuenti…

palo-diotti_ev

E’ impossibile non notarlo, sia per chi proviene dalla rotonda Conad, sia per chi arriva da Cremona, sia per chi sosta nel vicino parcheggio davanti al monumento ai Marinai caduti in Guerra. Un palo della luce vicino alla rotonda della scuola media Diotti è decisamente fuori asse, tutto piegato dopo una evidente collisione con un mezzo.

Si presume che a colpire il palo della luce sia stato un camion, anche perché la piegatura dello stesso è ad un’altezza non raggiungibile da parte di una normale autovettura, anche se si trattasse di un grosso fuoristrada. L’incidente, evidenziato anche dalla presenza di pezzi di vetro, probabilmente di un fanale, ai piedi del palo quasi divelto, con ogni probabilità è avvenuto nella giornata di domenica. L’intervento della polizia locale, infatti, risale alla mattina di lunedì, alle ore 7 circa: un sopralluogo che, assieme ai tecnici dell’Enel, ha scongiurato pericoli per il manto stradale e dunque per la viabilità, dato che il palo è piegato verso l’interno, ossia verso il giardino del monumento ai Marinai, e non verso la strada.

Per questo motivo il rimpiazzo non è ancora avvenuto, anche se la stessa Enel provvederà nei prossimi giorni: il vero problema, dunque, è che, non essendo stato trovato il responsabile dell’incidente, ossia il conducente del camion, e non potendo dunque il comune rivalersi sull’assicurazione dell’autista, a pagare saranno i contribuenti. Difficile quantificare la spesa per la sostituzione, ma si parla senza dubbio di una spesa superiore ai mille euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti