Commenta

Week end d’estate
lungo le rive del Po:
tanti appuntamenti

tramonto-po-ev

Foto Paolo Panni

Con la fine del mese di giugno, il gruppo “Vita in Campagna”, nato due anni fa con l’intento di valorizzare e promuovere le eccellenze culturali, ambientali e storiche delle rive del Po (segnalando, nel contempo, anche i tanti problemi) dà avvio ad una campagna di promozione dei weekend d’estate lungo le rive del Po. Un modo per far conoscere eventi, iniziative e manifestazioni che si tengono sulle due sponde, favorendo l’incontro e l’aggregazione fra la gente del fiume e, allo stesso tempo, contribuire, in un tempo di crisi come quello attuale, a promuovere il turismo, risorsa essenziale per la rinascita dei nostri territori.

Partendo proprio dall’ultimo fine settimana di giugno, la proposta è ricca e variegata. Per coloro che amano andare alla scoperta degli ambienti fluviali, ecco che a Motta Baluffi, sabato 29 e domenica 30 giugno, dalle 15 alle 19, è aperto al pubblico l’Acquario del Po, con possibilità di conoscere direttamente la fauna ittica del maggiore dei corsi d’acqua italiani, e allo stesso tempo anche quelle varietà che, purtroppo, hanno ormai abbandonato l’ambiente del Po. All’Acquario è anche possibile usufruire del servizio di noleggio biciclette, usufruendo così della possibilità di andare alla scoperta delle golene e delle piste ciclabili che scorrono parallelamente al Po. Info al 3485634093.

Nella vicina Torricella del Pizzo, nel suggestivo ambiente dell’agriturismo La Torretta, sarà invece possibile, entrambi i giorni, visitare il Museo “Amarcord” dedicato alla Musica Meccanica Italiana, ed il Museo di Storia Naturale. Info al 3472297863 e 3485557287.

Spostandosi sulla sponda Parmense del Po, a Polesine Parmense, nel suggestivo scenario trecentesco dell’Antica Corte Pallavicina, sabato 29 e domenica 30, dalle 10 alle 19, è aperta al pubblico la mostra “Favole a Corte” del maestro bolognese Antonio Saliola; info allo 0524936539.

E per coloro che amano invece trascorrere speciali, e romantiche, serate d’estate in una tipica corte padana, ecco che a Ragazzola, nello splendido ambiente della corte “Le Giare”, a due passi dal ponte sul Po “Giuseppe Verdi” si tiene la Fiera di San Pietro, con una ricca e gustosa proposta gastronomica, e con le musiche delle orchestre Ruggero Scandiuzzi (sabato 29) e Grande Evento (domenica 30).

Altra storica corte, ottocentesca, è quella della cascina Bodriazzo, a Zibello, dove va invece in scena, sabato 29, la seconda edizione di “Novecento – Birra sull’aia”, con ingresso libero a partire dalle 19. L’evento nasce dall’incontro di un gruppo di amici che da anni si dedicano con passione all’organizzazione di feste aperte al pubblico, con un agricoltore e impresario che opera in una caratteristica cascina della Bassa. Questo luogo, denso di storia e cultura materiale, con la sua splendida corte ottocentesca, ha ispirato la realizzazione di un evento dedicato al folklore del secolo appena trascorso. L’aia si impone come il fulcro spaziale e simbolico della festa e raccoglie intorno a sé tutte le iniziative che concorrono a sostanziare l’evento: la cucina di “Novecento” propone piatti della tradizione popolare, rievocando l’atmosfera delle sagre e delle feste contadine anche grazie ai vini locali, affiancati da un’ottima birra artigianale tedesca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti