Commenta

San Martino, la weiss
di Palabrahaus sbanca
al Palio dei Birrifici

palio-birra-san-martino-ev

Nella foto, i premi del Palio dei Birrifici e una degustazione di birra a San Martino dall’Argine

Si chiude col doppio trionfo del birrificio Palabrahaus la prima edizione del “Palio dei Birrifici”. I birrai di Palazzolo sull’Oglio, provincia di Brescia, si sono aggiudicati il premio della giuria dopo una dura sessione di degustazione di due ore da parte dei tre giurati, isolati e protetti da ogni interferenza.

Antonio Canale, esperto degustatore, Marco Bellini, presidente del Circolo del Luppolo di Mantova e Giancarlo Raccagni, fiduciario Slow food e collaboratore alla “Guida alle birre d’Italia 2013” hanno analizzato gusto, aroma, profumi, colore e altre caratteristiche di tutte le 19 birre presentate. Alla fine, alle ore 20, l’ha spuntata la “Weiss” di Palabrauhaus, birra chiara in stile tedesco, con un giudizio quasi unanime. Di poco indietro la chiara in stile americano del birrificio “Lucky Brews” di Vicenza, mentre al terzo posto del podio è salito il birrificio mantovano “Corte Pilone” con la sua American Ale, fruttata e beverina.

Nemmeno il tempo di scendere dal palco, ed ecco che i bresciani del Palabrauhaus sono chiamati ancora ad essere insigniti del premio popolare, per il birraio più votato dal pubblico presente alla manifestazione. Pubblico che si è intrattenuto durante tutta la giornata con le esibizioni delle ballerine della scuole di ballo “Petit Pas” e della scuola “Nacao Capoeira”, nonchè con tre interessanti chiacchierate sul mondo della birra, della sua produzione casalinga e del miglior modo di servirla e degustarla. Con la sera e l’allontanarsi della canicola la festa si è animata grazie alla musica degli Hunter Chimera, per terminare con il brindisi a tarda notte per il buon esito della manifestazione al suo primo anno di vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti