Commenta

Unione Foedus, arriva
l’App: dal 23 ecco
il nuovo servizio

app-foedus_ev

L’Unione comuni lombarda Foedus, che raggruppa i comuni di Casteldidone, Rivarolo del Re, Rivarolo Mantovano e Spineda, fa un passo avanti deciso verso l’informatizzazione digitale.

Martedì 23 luglio, infatti, alle ore 20.45 presso la Cascina Matilde di Spineda, sarà presentata ufficialmente alla cittadinanza una nuova applicazione per telefonia mobile, che consentirà ai cittadini stessi di poter essere informati su iniziative organizzate dall’Unione o per avere altre informazioni anche di tipo burocratico. La nuova App sarà targata e personalizzata Foedus e dovrebbe consentire, nelle intenzioni dei comuni promotori, di snellire alcune pratiche o comunque di fornire in tempo reale dettagli e novità, soddisfando così la curiosità del cittadino, evitando a quest’ultimo code agli sportelli o noiose trafile burocratiche.

In particolare l’applicazione, utilizzabile da cellulare, smartphone o tablet, fornirà informazioni di tipo istituzionale, turistica, culturale e commerciale. Ogni altro dettaglio sarà reso noto martedì durante la riunione. Al momento si sa che l’applicazione è costata 6mila euro (ma sarà a costo zero per i cittadini), quasi interamente coperti dagli sponsor Pomì e Ballarini. L’Unione Foedus è la seconda realtà a livello locale a passare all’App in tutta Italia: un esempio di efficienza, che arriva anche dai più piccoli enti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti