Commenta

Roncadello piange
Gianni Disraeli,
Marco Polo del vimini

disraeli_ev

Roncadello piange Gianni Disraeli, spentosi all’età di 77 anni, primo casalese e tra i primi in Italia a inaugurare l’import-export verso la Cina. Una sorta di Marco Polo di vimini, dato che questo è il materiale che le sue due fabbriche, una a Roncadello, l’altra a Sabbioneta da decenni producono, riuscendo a diventare un marchio leader nel mercato mondiale.

Disraeli era da sempre ben voluto dai suoi dipendenti, che negli anni scorsi gli aveva regalato una targhetta nella quale lo chiamavano “Generale”: di carattere umile e molto affabile, Gianni non aveva mai perso la consueta ironia e raccontava con il sorriso sulle labbra, ma sempre con la grande volontà, da faticatore qual era, di mettere serietà in ogni cosa, i suoi primi viaggi in Cina, a Canton, dove spalancò le porte al mercato del vimini sin dagli anni ’60. “Quando partiva” ha ricordato la figlia Giovanna “non avevamo sue notizie per un mese, perché non esisteva né internet né il cellulare”. Proprio con la Cina la Disraeli Vittorio e Figli (questo il nome completo dell’azienda attualmente in mano ai nipoti Vittorio e Cristina e alle figlie Sara e Giovanni) mantiene tuttora legami molto stretti, in particolare con i grandi mercati specializzati. Con i dipendenti, come detto, aveva stretto un rapporto di grande amicizia, tanto che, pure in pensione, andava spesso al lavoro a trovarli. L’azienda Disraeli era stata fondata nel 1927 dal padre di Gianni, Vittorio.

La moglie Zaira ricorda la sua grande generosità, dato che spesso aiutava i meno abbienti o di persona, oppure tramite il Lions di Sabbioneta, del quale era socio storico. Gianni Disraeli fu anche assessore comunale ai tempi dell’amministrazione di Amerigo Orioli: è morto per un attacco cardiaco dopo un’operazione subita al femore, necessaria in seguito a una caduta dalla bicicletta mentre si trovava nel cortile dell’azienda. L’intervento all’ospedale Oglio Po era però riuscito. Di fatto si può parlare di una morte improvvisa, perché nonostante gli acciacchi portati dall’età, Disraeli sembrava in buona forma.

Disraeli è morto domenica mattina attorno alle ore 8. Ne danno il triste annuncio la moglie Zaira e le figlie Sara e Giovanni: i funerali di Gianni Disraeli saranno celebrati martedì alle 9.30 presso la chiesa di Roncadello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti