Un commento

Cittadella della Salute
con Viadana, Bergamo
e Casalmaggiore

citatdella-salute-ev

Nella foto, da sinistra: Penazzi, Montanari e Federici

Le intenzioni sono quelle di averla entro il giugno del prossimo anno e sarà una Cittadella della Salute targata Viadana, Bergamo e Casalmaggiore.

I dettagli sono stati illustrati sabato mattina in municipio a Viadana. L’attribuzione ambientale deriva dai personaggi che hanno dato la loro disponibilità finanziaria e che risiedono appunto in queste suddette località.

L’iniziativa s’inserisce in uno di quei project financing che vanno di moda negli ultimi tempi e che prevede il coinvolgimento di privati ed enti pubblici. In questo caso il Comune di Viadana, che ha messo a disposizione il terreno su cui sorgerà la struttura di cui poi diverrà proprietario tra 27 anni.

Il costo totale che in origine era di 2milioni e settecento mila euro con alcuni ridimensionamenti dovrebbe scendere a un milione e settecento mila con la partecipazione di un 9 % da parte del comune. Al di là dei costi, sempre complicati da definire, va sottolineata l’importanza del progetto che farà sorgere a Viadana un autentico fiore all’occhiello per quanto riguarda il settore sanitario.

Oltre a risolvere la questione del San Nicola il centro medico in procinto di lasciare l’attuale sede, il cui proprietario, il banco Monte dei Paschi di Siena, ha intenzione di vendere.

Grande entusiasmo da parte di Ercole Montanari che da tre mesi lavora fianco a fianco coi soggetti coinvolti (la Covit e  la Stone srl) nello spiegare che i servizi garantiti all’interno della struttura saranno quelli erogati da undici medici di base più specialisti di altissimo livello che si avvarranno di attrezzature sanitarie d’avanguardia.

Tutti i servizi erogati sotto la convenzione sanitaria nazionale e una postazione aperta 24 ore su 24 per alleggerire gli intasamenti al pronto soccorso ospedaliero. Nella struttura si insedierà anche la Farmacia comunale della cui alienazione non si parlerà da qui sino al 2015 se entro quella data non salteranno fuori altre risorse per costruire la promessa scuola di Cogozzo.

La cittadella della salute prevista in piazzale della Libertà in queste ore assumerà la sua definitiva conformazione strutturale, da scegliere tra una realizzazione tradizionale o uno stile più avveniristico in grado di cambiare lo “skyline” di Viadana.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • alessio bonazzi

    stone srl? non è la ditta che sta eseguendo la nuova stazione degli autobus, ferma ormai da anni? Ci sono già tutte le premesse per l’ennesimo flop di questa amministrazione!