Commenta

L’Ecofiera Oglio Po
concede il bis
Attesi ospiti importanti

ecofiera-oglio-po-ev

Nella foto, l’Ecofiera Oglio Po a Casalmaggiore nel 2012

Una fiera studiata a misura di bambino, ma con tanti eventi ed iniziative anche per i più grandi. Il 7 e 8 settembre 2013 a Casalmaggiore, presso il Parco della Posta, si terrà la seconda edizione di “Ecofiera Oglio Po”, manifestazione organizzata dal Gasalasco Oglio Po Associazione Gruppo di Acquisto Solidale formato da circa 200 famiglie che opera tra le province di Mantova e Cremona.

L’evento, patrocinato da comune e ProLoco di Casalmaggiore, dal Gal Oglio Po Terre d’Acqua e, da quest’anno, entrato a far parte delle manifestazioni direttamente pubblicizzate e promosse da Regione Lombardia, comprenderà una parte espositiva con stand suddivisi per tematiche: cibo biologico a chilometri zero, tessile e calzature sostenibili, mobilità ciclabile, commercio Equo e Solidale, editoria Green e di settore, Movimenti e Associazioni.

Per i bambini è stata studiata ad hoc una parte della fiera. Numerosissimi i giochi e i laboratori tra cui una falegnameria all’aperto di Gino Chabod di Aosta, Ludobus con giochi in legno tradizionali e trottole con l’associazione Il Tarlo, riciclo di materiali con la Ludoteca Comunale l’Isola, ri-giocattoli e degustazione dell’acqua con Chiara Storci, Lanterne artigianali con Elisa Zanacchi. Laboratori per sperimentare e per giocare con intelligenza.

Anche gli adulti avranno a loro disposizione laboratori di scartoria, tessitura manuale, pasta madre, cosmesi e detergenza bio.

Nell’anfiteatro all’interno del Parco della Posta si terranno, nella due giorni dedicata all’ambiente ed alla promozione di una nuova economia sostenibile, sei dibattiti: “Nessuno lo farà al posto tuo: Partecipazione, Transizione e Mobilità ciclabile”; “Un nuovo modello di agricoltura contadina: la Via Campesina incontra Salviamo il Paesaggio”; “Viaggio (in camper) nell’Italia che stà cambiando”; “Organizzare il futuro, Città e Paesi in Decrescita Felice”; “Dieci passi per zero rifiuti”; “E’ l’ora della Finanza etica?”

Due le presentazioni dei progetti del gruppo Gasalasco: Guerrilla Parking, recupero dei parchi pubblici dal degrado; Ogliopopartecipa, democrazia e partecipazione dal basso. Fra i relatori di importanza nazionale spicca la presenza di Maurizio Pallante, presidente del Movimento Decrescita Felice, ed Alessio Ciacci, Uomo Ambiente Italia 2012.

Ed inoltre saranno presenti: Marco Boschini, responsabile associazione Comuni Virtuosi, Stefano Stortone, esperto di bilanci partecipativi, Michele Ferrari, responsabile dell’Ufficio Biciclette del comune di Ferrara, Francesco Benciolini, responsabile di associazione Rurale Italiana e Via Campesina Europa, Maria Grazia Bonfante di Salviamo il paesaggio, Andrea Bertaglio, giornalista de ‘Il Fatto Quotidiano’ e vice presidente di Decrescita Felice, Enzo Favoino, tecnico esperto di rifiuti zero, Marco Gallicani, Consorzio Caes e fondatore di Banca Etica, Fabrizio Zago, autore di www.biodizionario.it, Daniel Tarozzi, direttore de ilcambiamento.it, Stefania Rossini, blogger di fama nazionale.

La cena di sabato 7 ed il pranzo/cena di domenica 8 saranno allietati dal catering bio della Cooperativa “Il Ciottolo” di Parma con baby menù e famiglia e vegetariano. Sabato sera concerto jazz con i Riverside Jazz 5tet. Domenica sera invece sarà il turno della bravissima Marina Santelli, Dosolese e capace di strappare ovazioni a The Voice in Svizzera.

Aperitivi e spuntini assicurati da birra alla spina, bio-pizza con forno a legna itinerante, gelato artigianale con materie prime del mercato equo e solidale. Tra i produttori alimentari presenti in fiera figurano tra l’altro: Coop Iris di Calvatone, Cavalli Valter di Casalmaggiore, Candiabio di Torrile, Corte Pagliare Verdieri di Commessaggio, La Giustrela Soc. Agricola di Monchio, Panificio Borlenghi di Colorno, la Bottega Eureka di Bozzolo, Agribirrificio Luppolajo di Castel Goffredo, Rob del Bosco Scuro di Cavriana, Bottega Nonsolonoi di Cremona, Fattoria sul Po di Mezzani, Coop. Soc. La Vigna di Montecalvo Versiggia, Fattoria della Mandorla di Toritto, Oro del Parco di Santeramo in Colle, Agriturismo Ca de Alemanni di Malagnino, Az Agricola Le Rose di San Martino del Lago. Per il tessile sostenibile: Nicoletta Fasani, Laboratorio Lavgon, Ecogeco, Dis Moi Oui, Kecam Vestiti, Ecologina, Baciditrama, Cadocap, Le Calze Natura, Ragioniamo con i piedi, Marruca, Altrescarpe, Cammina Leggero, Ekru, Pannolino Felice, Equi(X)eden, La Babsi, Quagga. Per la mobilità ciclabile: Cargobike di Crema, Dinamo Ciclo di Milano, Ricicli e Restauri di Guastalla. Per la casa: Terreecolori, Zuccaluffa. Stand anche di Altreconomia, Terranuova, Bioecogeo, Salviamo il Paesaggio, Parco Regionale Oglio Sud, Associazione Arya Cremona, Consorzio CAES, Coop Palm W & P onlus.

La manifestazione aprirà sabato 7 settembre dalle ore 15 alle 23, mentre domenica 8 sarà aperta dalle ore 10 alle 22,30. L’ingresso è gratuito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti