Commenta

Raccolta firme per un
incontro pubblico e
il no alle autostrade

Casalmaggiore-dall'alto-ev

Alcuni gruppi di ambientalisti hanno lanciato una petizione con raccolta firme finalizzata a chiedere l’immediata realizzazione della tangenziale di Casalmaggiore e l’accantonamento dei progetti slle due autostrade attese del territorio dell’Oglio Po. L’iniziativa porta la firma del Coordinamento dei Comitati contro le autostrade Cr-Mn e Ti-Bre, dell’associazione Persona-Ambiente, del Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia e di Salviamo il Paesaggio Cremonese Cremasco e Casalasco.

Si tratta di una petizione al sindaco al fine di convocare urgentemente un’assemblea pubblica, “per dare certezze alla popolazione circa l’impegno del Consiglio Comunale e dell’Amministrazione Comunale di Casalmaggiore nella realizzazione di tale opera e nella ricerca delle risorse pubbliche necessarie al suo finanziamento, a partire dai 10 milioni di euro che la Regione Lombardia e la Provincia di Mantova stanzieranno come contributo a favore del Ti-Bre, nonchè dai 108 milioni di euro che Regione Lombardia vorrebbe sperperare per finanziare i primi (ed ultimi?) 14 km di un’altrettanto inutile autostrada, la Cremona-Mantova; per sottrarre la popolazione alla morsa dei pericolosissimi inquinanti di prossimità”.

Chi fosse interessato, può firmare sabato 31 agosto dalle 9 alle 12,30 presso il banchetto allestito in piazza Garibaldi a Casalmaggiore, da giovedì 29 a domenica 1 settembre in occasione della festa di Rive Gauche al Lido Po (vedi articolo a parte), e sabato 7 settembre in occasione della terza edizione della Discesa del Po.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti