Commenta

Viadana, “perché due
circoli PD per avere
gli stessi problemi?”

pd-cogozzo_ev

Nella foto, l’Assemblea costitutiva del nuovo circolo PD di Cogozzo e Cicognara

La Lista Civica Portanuova di Viadana critica la decisione di dar vita nel Comune ad un secondo circolo del PD, in quest’ultimo caso facente riferimento alle frazioni di Cogozzo e Cicognara. Un modo, affermano in sintesi i componenti la lista, di mantenere invariati i problemi ma raddoppiare i luoghi per discuterne. Ecco il testo del comunicato.

Comprendiamo lo spirito positivo e costruttivo che hanno determinato la necessità di dar vita ad un nuovo circolo PD locale, a cui auguriamo buon lavoro,  ma non possiamo non chiederci, insieme a tantissimi cittadini, quali ripercussioni avrà nel governo della nostra città, il peggiore negli ultimi anni.

Riteniamo  sbagliato  non aver avuto il coraggio di farne sin da subito un’occasione di piena apertura e confronto con soggetti esterni, simpatizzanti, elettori o comunque protagonisti di quella cultura di sinistra a cui il PD per sua natura fa riferimento, ma non a Viadana, lasciando così l’idea di un partito richiuso in una diatriba interna che  agli occhi esterni appare sempre più insanabile e  incomprensibile.

Le difficoltà  o impossibilità di dialogare e fare sintesi internamente al più grande partito locale, come constatato in questi mesi, non sono certamente risolti perché gli stessi problemi si ritroveranno a breve in sede di Unione Comunale e Congresso Cittadino.

Ribadiamo il nostro disappunto per questo continuo concentrare energie e intelligenze con diverse prospettive politico-amministrative in una estenuante ed inconcludente lotta interna al PD quando pari determinazione e coerenza servirebbero per farsi carico dei crescenti disagi, insoddisfazioni e delusioni di gran parte dei cittadini verso l’attuale Amministrazione ed il suo disastroso e deludente operato.

Un’Amministrazione, ricordiamo, tutta marcata e condizionata da persone legate al primo circolo PD e giustamente contestata ma stranamente tenuta in piedi da consiglieri legati al nuovo secondo circolo PD.

Noi ci chiediamo: e i cittadini che tutti i giorni lamentano problemi, ritardi, promesse mancate, disagi e lavori mal eseguiti chi li rappresenta? Ed i consiglieri comunali che, nell’esercizio delle loro funzioni, denunciano poca trasparenza, prevaricazioni e delibere inapplicate o contrariate determinando un’illegalità inaccettabile, chi li tutela?

A Viadana  serve una seria politica che risponda a questi due quesiti e il PD ha al suo interno energie ed intelligenze in grado di farlo o di contribuire con altri a farlo, ma solo partendo dal riconoscere il fallimento di questa amministrazione e dalla necessità di sostituirla quanto prima.

I cittadini sono in grado di comprenderlo e apprezzarlo, se fatto subito e finalizzato al bene comune.

Lista Civica Portanuova – Viadana

(Stefano Rocchi portavoce e Simonetta Gialdi capogruppo)

 

© Riproduzione riservata
Commenti