Commenta

Paura e qualche graffio
per donna di Viadana
aggredita da un cane

pastore-tedesco

Paura per una signora di Viadana aggredita l’altro giorno da un cane di grossa taglia. La donna, di origini straniere di circa trent’anni, stava passeggiando in una via adiacente il centro quando le è capitata la brutta esperienza. “C’era una cagnolina femmina che stava scappando da un pastore tedesco – racconta la protagonista della spiacevole  disavventura –  ed io ho fatto in modo di salvarla prendendola in braccio. Quel grosso cane evidentemente voleva ad ogni costo  avvicinarsi alla piccola e per questo si è alzato sulle zampe posteriori come se volesse sbranare me e la cagnolina”.

Per poco l’istinto di protezione della straniera dal cuore generoso non le è costato caro. Con le unghie delle zampe anteriori infatti il pastore tedesco le ha graffiato le gambe. Fortunamente la stoffa dei jeans ha rappresentato una sorta di protezione per  gli arti della donna che ha cosi rimediato  solo qualche graffio superficiale. Ma lo spavento  è stato molto forte, anche perchè l’animale non aveva collare né museruola e nessun altro segno segno di riconoscimento. La signora non ha voluto far intervenire né il 118 e neppure le forze dell’ordine augurandosi però che il proprietario di quel cane stia più attento affinchè questi eventi non abbiano più a verificarsi.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti