Commenta

Calcio, ora si fa
sul serio: partono
i campionati delle nostre

casalese-cremo1

Adesso si fa sul serio: la stagione agonistica 2013-2014, dopo l’assaggio della Coppa Emilia e Lombardia, finalmente dà il via anche al campionato, ovvero alla competizione che da sempre più interessa i team partecipanti.

In Promozione la Casalese esordisce in Baslenga, dopo avere integrato nell’ultima settimana Andrea Bosoni, portiere che aveva abbandonato lo scorso anno nell’ultimo mese. La sfida al Carignano non è impossibile, anzi il team avversario ai biancocelesti porta bene: l’anno scorso proprio con il Carignano arrivò infatti la prima vittoria, che diede la svolta e consentì poi di agguantare una miracolosa salvezza. Si parlava di metà girone d’andata, ma, ripetendo il risultato, stavolta si possono anticipare i tempi.

In Prima categoria l’atteso Pomponesco, che sin qui si è un po’ nascosto in Coppa, sfida il Castelvetro a domicilio: sulla carta blues favoriti, anche perché i piacentini (che giocano nei gironi lombardi per comodità logistica) sono abituati da sempre a lottare per la salvezza, ma le prime giornate riservano sempre sorprese, quindi sarà opportuno fare attenzione. Il Psg, invece, va a Curtatone, contro una formazione scaltra che, specie sul suo campo, è abituata a costruire buoni risultati: un match difficile per la neopromossa di Maglia, che pure in Coppa è partita forte e rischia di passare il girone a cinque. Pomponesco e Psg si sono da poco sfidate, peraltro, proprio in Coppa con la vittoria blaugrana di misura (2-1, gol di Andrea Favagrossa, Muto su rigore e Soldi), che ha di fatto rilanciato ulteriormente le ambizioni dei casalaschi, a riposo all’ultimo turno ma qualificati se il Gonzaga vince con meno di due gol di scarto.

Impegni sulla carta agevoli, ma proprio per questo insidiosi, anche in Seconda categoria per Dosolo e San Matteo: i biancorossi sfidano in casa il Soave, il team di Beltrami va in trasferta contro il Borgovilla. Entrambe le sfidanti l’anno scorso si sono salvate nell’ultimo tratto di campionato e dovrebbero avere obiettivi simili. Dosolo e San Matteo, invece, puntano ad agganciare i playoff: insomma, meglio partire bene.

Seconda categoria cremonese tutta da decifrare: sfida tra neopromosse tra Grumulus e Rivarolo, con il team di Stanga che ha però una rosa di buon livello e potrebbe anche recitare il ruolo di sorpresa. Un tandem d’attacco come DaolioLorenzo Braga è un possibile crack in Seconda. La Grumulus tra l’altro è allenata da Fulvio Bonomi, ex calciatore che ha visto anche la serie A e in avanti vanta un duo composto da Barborini e Felli: una sfida che promette gol, dunque. Il Gussola dei giovani (ma con qualche elemento di spessore) va in casa di un Persico Dosimo, che l’anno scorso partì fortissimo per poi calare visibilmente in corso d’opera. La Martelli, invece, in casa, ritrova l’Olmese, neo-retrocessa ridimensionata, che in Coppa è stata battuta dai giallorossi a domicilio per 3-1.

Tutti in campo alle 15.30, anche il Viadana, per il quale però il campionato parte domenica prossima: si chiude, intanto, l’esperienza canarina di Coppa in casa del Luzzara, tra le favorite per la vittoria finale. Il Viadana, un solo punto (a 4 c’è il Guastalla, a 2 Fabbrico e Luzzara) ma tanta voglia di crescere, vuole ben figurare per prendere morale in vista del campionato. Anche la Cannetese, in Terza categoria, partirà domenica 15 in casa del Real Bagnolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti