Commenta

Domenica l’ingresso
a Martignana di Po di
don Fabio Santambrogio

don-fabio-santambrogio-ev

Nella foto, don Fabio Santambrogio

Don Fabio Santambrogio, il quarto dei tredici nuovi parroci nominati nelle scorse settimane dal Vescovo a insediarsi in questo mese di settembre, farà il suo ingresso nella parrocchia “S. Lucia vergine e martire” in Martignana di Po nel pomeriggio di domenica 15 settembre.

L’ex vicario di Soncino alle 15 affiderà il proprio nuovo ministero al Signore nella cappella di S. Serafino. Quindi il trasferimento nella cappella invernale che si affaccia sulla parrocchiale, dove i sacerdoti vestiranno i paramenti e, alle 16, inizierà la processione d’ingresso.

Sul sagrato della chiesa di S. Lucia il nuovo parroco riceverà il benvenuto del sindaco Alessandro Gozzi. In chiesa, dopo il saluto liturgico del Vescovo, il vicario zonale, don Ottorino Baronio, leggerà il decreto di nomina. Don Santambrogio aspergerà quindi l’assemblea con l’acqua benedetta e incenserà la mensa eucaristica. Poi Albina Peschiera, del Consiglio pastorale parrocchiale, porgerà al nuovo parroco il benvenuto a nome della comunità.

Al termine dell’Eucaristia prenderà la parola il nuovo parroco. Animerà la liturgia il coro parrocchiale diretto da Jessica Braga e accompagnato all’organo da Zaccheo Bignami. Al termine della Messa un momento di festa in oratorio.

L’ingresso del nuovo parroco è stato preparato con una serie di momenti di spiritualità. Primo appuntamento la sera di venerdì 13 settembre (ore 21) con la veglia presieduta da don Maurizio Germiniasi, sacerdote casalese “fidei donum” in Brasile e che dal 1990 al 1995 è stato parroco di Martignana. Sabato 14 settembre, invece, alle 18 Messa vespertina nella cappella di S. Serafino.

Don Fabio Santambrogio è nato a Milano il 25 maggio 1968 ed è stato ordinato sacerdote a Verona nella Congregazione dei Poveri Servi della Divina Provvidenza (Opera don Calabria) il 25 maggio 1996. È stato vicario in diocesi di Roma, prima nella comunità cittadina di S. Maria Assunta (2004-2007) e poi a San Paolo in Genazzano (2007-2008). Dal 2008 al 2009 è stato collaboratore parrocchiale a Soncino (S. Maria Assunta e S. Pietro) e a Isengo, di cui nel 2009 è stato nominato vicario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti