Commenta

Pomì, parla Zago:
“A1? Una scommessa
che intendo vincere”

zago-pomi-ev

Nella foto, Valentina Zago in alenamento

Tra le giocatrici più attese della prima stagione in A1 della Pomì Casalmaggiore che inizia ufficialmente il 20 ottobre c’è sicuramente Valentina Zago. L’attaccante veneta al terzo anno in maglia rosa, è reduce da un’ultima stagione terminata in crescendo e da un post campionato che l’ha vista prendere parte allo stage azzurro di Milano e alla Yeltsin Cup e presenziare ad alcune tappe del summer tour della Lega proprio con la maglia della squadra di Casalmaggiore.

Quindi un risentimento ad una spalla non le ha permesso di restare ancora nel gruppo azzurro che rimane comunque nei suoi obiettivi e che proprio disputando una stagione, la prossima, ad alti livelli potrebbe vederla rientrare nel giro che conta.

“Sono consapevole dell’importanza della stagione alle porte – spiega l’opposto mancino della Pomì – per me la A1 rappresenta una grande platea alla quale arrivo con la squadra che mi ha lanciata e di cui da tre anni difendo i colori. E’ una scommessa che intendo vincere ed alla quale mi sto approcciando con grande impegno consapevole anche che un mio rendimento qualitativamente apprezzabile potrebbe permettermi di rientrare nel giro azzurro”.

Ad un mese dall’avvio della preparazione la Pomì inizia a crescere, in vista i primi test, tra questi quello di domenica con Piacenza. “In queste prime settimane abbiamo lavorato duramente – continua Valentina – mister Beltrami, non ci ha concesso respiro ma è giusto che sia così, come noi, è giovane ed emergente, desideroso di trovare alla Pomì la definitiva consacrazione. Sicuramente dobbiamo crescere ancora molto, sia in termini di intesa che dal punto di vista tecnico-tattico e le prime amichevoli avranno proprio questo scopo. Piacenza rappresenta una delle squadre più quotate del prossimo campionato e per noi si tratterà di un test severo che ci permetterà di impattare da subito con il livello della nuova categoria”.

A proposito di nuova categoria, che A1 sarà? “Un campionato di altissimo livello con alcune formazioni superiori alla media ma con altre giovani e desiderose di mettersi in mostra, tra queste la Pomì che non vede l’ora di fare bene”.

Nel frattempo prosegue la campagna abbonamenti: sabato mattina, una delegazione di squadra e società sarà presente con un banchetto sul mercato settimanale di Casalmaggiore per proseguire nella vendita delle sottoscrizioni che danno diritto alla visione delle gare interne della stagione ormai alle porte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti