Commenta

Le guerre viste
dall’Oglio Po nel nuovo
libro di Matteo Coppini

coppini_ev

Sabato 2 novembre, alle ore 16, presso la sala Rosa di Palazzo Forti sarà presentato il libro di Matteo Coppini “Ogni conflitto figlio della precedente guerra”. L’autore, appassionato dei periodi bellici in tutte le loro sfaccettature, illustrerà i legami tra Prima e Seconda Guerra Mondiale, ma anche tra queste e le precedenti guerre che, per l’Italia, hanno significato libertà, indipendenza e unità.

Il volume racconta oltre 150 episodi realmente accaduti, ambientati tra il 1900 e il 1948 nella zona casalasco-mantovana dell’Oglio-Po ed è Illustrato dalle fotografie dei protagonisti e dalle riproduzioni di documenti d’epoca. Un viaggio che coinvolge anche figure della nostra zona; in particolare nel libro sono descritte circostanze inedite riguardanti i fatti di sangue della Fornace di Breda Cisoni e personaggi sabbionetani come Guido Sarzi Madidini, Michele Coluccelli e la famiglia Zardi di Breda Cisoni oltre a soldati originari di Commessaggio.

Al termine della presentazione, nel cortile coperto di Palazzo Forti, sarà inaugurata la mostra “1900: dalle guerre alla costituzione” dove sono esposti oggetti bellici, documenti e foto d’epoca con riferimenti anche alla Costituzione Italiana gentilmente forniti da diversi collezionisti. La mostra è aperta dal 2 al 10 novembre 2013 con ingresso dalla Biblioteca Comunale (che allestirà una vetrina tematica dedicata alle guerre del XX secolo) oppure direttamente da via Accademia nei giorni festivi. L’esposizione, avendo una notevole valenza didattica, è particolarmente indicata per le scuole che possono prendere accordi per prenotare la visita.

Durante la presentazione sarà possibile acquistare, a prezzo scontato, libri relativi all’argomento (guerre e storia degli ultimi due secoli) presenti nel book-shop della Pro Loco. La presentazione del libro, coordinata da Alberto Sarzi Madidini, e la mostra, sono organizzati dal Comune di Sabbioneta e dalla Pro Loco in collaborazione con la biblioteca comunale; l’ingresso è libero e gratuito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti