Commenta

Gioca a carte con
amici, quando sparisce
il suo portafoglio

briscola_ev

Una partita a briscola un po’ costosa per il cliente di un bar del centro a Casalmaggiore. L’uomo domenica scorsa stava facendo una delle consuete partite a carte che gli consentono di passare il tempo tra amici quando si è accorto di aver perso il portafoglio.

“Mi deve essere scivolato dalla tasca posteriore” racconta l’uomo “e quando me ne sono accorto era troppo tardi. Tra l’altro sono convinto che quello seduto vicino a me se ne sia accorto ma non mi ha detto nulla”. Nel portafoglio, oltre a 85 euro, l’uomo teneva tutti quei documenti che di solito si portano addosso, ovvero bancomat, carte di credito e tessera sanitaria.

Da qui il fastidioso iter burocratico per cercare di porre rimedio alla situazione prima di tutto bloccando ciò che poteva rappresentare il maggior rischio (per l’utilizzo delle carte di credito, in particolare) e poi passando dai vari uffici per rifare gli altri documenti sottratti. Certamente una partita a carte costata cara al distratto e sfortunato personaggio che d’ora in avanti prima di sedersi si assicurerà che i bottoni delle tasche posteriori siano ben chiusi.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti