Commenta

Circuito, gli ambientalisti
chiedono al sindaco
un’assemblea pubblica

san-martino_ev

Nella foto, il circuito di San Martino del Lago

Gli ambientalisti non demordono e con una lettera firmata da Cesare Vacchelli in rappresentanza del Coordinamento dei Comitati contro le autostrade Cr-Mn e Ti-Bre, Legambiente Lombardia, Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia, Associazione WWF-Cremona, Italia Nostra Onlus – sezione di Cremona, Salviamo il Paesaggio Cremonese Cremasco  e Casalasco, Legambiente Cremona, si rivolgono direttamente al sindaco di San Martino del Lago, comune che accoglie il circuito al centro delle ultime polemiche. Tra i destinatari, anche l’ente Provincia di Cremona, la sede Arpa di Cremona e quella centrale di Milano.

Ecco il testo integrale della missiva:

I sottoscritti Comitati e Associazioni ambientaliste, chiedono ai sensi del D.Lgs. 195/2005, al fine di operare un doveroso controllo circa lo stato di fatto delle attività svolte nell’autodromo rispetto al livello progettuale ed autorizzatorio, il rilascio di copia del provvedimento di autorizzazione al funzionamento dell’autodromo e dei relativi eventuali allegati.

Chiedono inoltre di conoscere quanto segue:

  • se esistono, alla data odierna, attività previste nell’impianto  ma non ancora avviate, ed in tal caso quali siano le ragioni ostative all’avvio delle medesime attività;
  • se all’interno della struttura è stata completata la realizzazione del Kartodromo e dell’area per la guida sicura a nord del circuito principale, ed in caso affermativo se le attività previste in questi spazi siano già regolarmente in svolgimento;
  • se, dalla data di funzionamento dell’autodromo alla data odierna, l’Amministrazione Comunale di San Martino del Lago  ha appositamente autorizzato attività che prevedevano la presenza di veicoli non omologati dalle motorizzazioni e quindi, con emissioni sonore di livelli superiori. In caso affermativo in quali date.

Richiamati inoltre:

  • il parere del 30/11/2009  dell’Asl di Casalmaggiore sul PGT comunale nel quale si afferma che la realizzazione dell’autodromo è incompatibile con la vicinanza del cimitero dell’abitato di Cà de Soresini;

  • il parere dell’Arpa di Cremona in data 28/12/2009  sempre sul PGT comunale in cui si afferma la non condivisione della localizzazione dell’autodromo;

chiedono quali misure il Comune di San Martino del Lago abbia posto in essere ai fini degli adempimenti relativi al monitoraggio del rumore e delle emissioni prodotte dalle attività dell’autodromo.

Chiedono infine, data la rilevanza degli argomenti e l’impatto che le attività dell’autodromo hanno sugli abitanti dell’intero territorio circostante, che la S.V. convochi con urgenza un’apposita ASSEMBLEA PUBBLICA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti