Commenta

“Ringraziamo il Signore
di averci donato
Azzurra Rossi”

funerali-azzurra-rossi-ev

Nella foto, i funerali di Azzurra Rossi

“Rondine vola in cielo sicura. Il tuo coraggio vicino a me”: sono le note e le parole dell’inno dell’Andos ad accogliere nel Duomo di Santo Stefano a Casalmaggiore il feretro di Azzurra Rossi, la 59enne casalese spentasi giovedì 21 novembre presso la casa di cura San Camillo di Cremona in seguito all’aggravarsi delle sue condizioni di salute.

L’estremo saluto alla segretaria della sezione comprensoriale dell’Associazione Nazionale Donne Operate al Seno ha visto la partecipazione, commossa e composta, delle amiche volontarie, sempre in prima fila nelle iniziative così in chiesa, sabato mattina, vestite di rosa come era solita fare anche Azzurra Rossi. Al pari dello scorso 26 maggio, quando alla festa del ventennale dell’associazione, tenutasi a Sabbioneta, alla prestigiosa ricorrenza la 59enne aveva unito l’anniversario di matrimonio con il marito Lino Germani, unico volontario maschile della sezione, che ne ha pianto la scomparsa col figlio Fabio, il padre Antonio e i tanti parenti e conoscenti accorsi in Duomo.

“Dobbiamo ringraziare il Signore di averci donato Azzurra, che ha dato tutto per gli altri, intensamente. La sua vita è il biglietto d’ingresso più bello per il regno di Dio”: sono le parole di don Alberto Franzini, che ha poi invitato ad “accogliere l’eredità di bontà e altruismo che Azzurra ci lascia”. “Testimonianza di una vita spesa bene”, la casalinga 59enne era stata operata al seno nel 2000. Si era ripresa e dopo la convalescenza aveva deciso di iscriversi all’Andos. Nella sezione Oglio Po era sempre attiva. Ne divenne segretaria e la si poteva trovare sempre, ad ogni iniziativa benefica e di raccolta fondi. All’associazione aveva dedicato sempre tempo e volontà, sino alla fine. “Rondine vola in cielo sicura”, risuona l’inno dell’Andos: il coraggio di Azzurra resterà vicino ai tanti che la conoscevano.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti