Commenta

Nomadi, il tour
da Viadana si sposta
allo Zenith casalese

nomadi_ev

Dal PalaFarina allo Zenith: Nomadi di nome e anche di fatto. La storica band fondata oltre 50 anni fa da Beppe Carletti e Augusto Daolio non si esibirà più a Viadana, bensì a Casalmaggiore.

Una svolta che non farà piacere al corno mantovano del comprensorio Oglio Po, ma che certamente riempirà di gioia i casalesi, in una sorta di pariglia sulla situazione sportiva che si è venuta a creare per la Pomì. Assonanze e parallelismi a parte, per lo Zenith è l’ennesimo colpaccio che chiude il 2012 (il concerto, come noto, è fissato per il 28 dicembre) in attesa di un 2014 subito da urlo con gli show del comico Giuseppe Giacobazzi e del musicista americano Robben Ford.

Il PalaFarina è stato, di fatto, scartato dalla band perché non ancora omologato: il permesso sarebbe arrivato solo la settimana prossima, ma, visti i dubbi addensatisi sulla possibilità della struttura viadanese di ospitare concerti, i Nomadi hanno preferito spostarsi a Casalmaggiore.

I biglietti già acquistati saranno sostituiti il giorno della show a Casalmaggiore con biglietti regolari. Restano invariati prezzi e luoghi della prevendita: il costo dei biglietti per il concerto è di 22 euro, con 2 euro di prevendita per la galleria; cinque euro in più per la platea. Le prevendite si effettuano presso i seguenti punti vendita: Strike Music, via Sacco e Vanzetti 3/3, Guastalla (0522/838877), Ristorante Nizzoli, via Garibaldi 18, Villastrada di Dosolo (0375/838066), Negozio 3, via Massimo D’Azeglio 23/25, Viadana (0375/82927), Tabaccheria Manzoni, piazza Giacomo Matteotti n.14. Viadana (0375/781127), Happy Disco, Via Giacomo Matteotti, 24 Boretto (339/2750572, 0522/964541), Bacco e Tabacco Via Lame 2, Dosolo (0375/839420). Per informazioni è possibile rivolgersi anche a Segnali Caotici (0522/934906, info@nomadi.it) e Nomadi Brothers (339/7130100, nomadi@nomadi.it).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti