Commenta

Cade e resta chiuso
in casa: sul posto
Cc e ambulanza

infortunio_ev

Nella foto, Carabinieri e Servizi Sociali sul posto dell’incidente

Incidente domestico fortunatamente senza conseguenze nel primo pomeriggio di lunedì in via Mazzola a Casalmaggiore: un anziano casalese, M. F., che risiede in un’abitazione messa a disposizione dal comune, è caduto in casa e non è riuscito a rialzarsi.

Ad accorgersi del problema, che poteva avere conseguenze gravi se si fosse prolungato nel tempo, sono state due addette dei Servizi Sociali di Casalmaggiore, che arrivate sul posto per contattare l’uomo si sono preoccupate dato che lo stesso non rispondeva ai vari tentativi di chiamata. Alla fine le due donne hanno capito che il problema era serio e hanno subito contattato di Carabinieri di Casalmaggiore, intervenuti con una pattuglia.

Gli agenti hanno dapprima sfondato la porta, che era chiusa a chiave dall’interno, poi si sono sincerati delle condizioni dell’uomo, visibilmente spaventato, ma non grave. Per evitare guai, comunque, è stata chiamata un’ambulanza della Padana Soccorso che ha trasportato per le cure del caso l’anziano presso l’ospedale Oglio Po. In questo modo non è stato necessario contattare anche i Vigili del Fuoco, che in queste occasioni solitamente intervengono con mezzi specifici per aiutare le persone rimaste chiuse in casa e impossibilitate a muoversi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti