Commenta

Magia, auguri, nuovi
soci e solidarietà:
il Rotary saluta il Natale

rotaract_ev

La “magia” questa volta non era solamente quella che si evoca per descrivere un’atmosfera speciale. All’interno della conviviale rotariana tenutasi lunedì al ristorante Bifi di Casalmaggiore c’era un mago in carne ed ossa che di effetti speciali ne ha creati veramente.

Così tra una portata e l’altra, tra una musica natalizia e un messaggio, l’attenzione dei commensali è stata catturata dai giochi di prestigio di un illusionista capace di far sparire e riapparire le carte a suo piacimento. Più di cento rotariani hanno partecipato alla tradizionale cena degli auguri organizzata dal Rotary Club Casalmaggiore Viadana Sabbioneta a cui si sono aggregati soci dei Club limitrofi come quelli di Piadena e Oglio Po, con la presenza dell’assistente al Governatore, l’imprenditore Giuseppe Torchio.

Tra le sorprese all’interno della lunga serata anche quella di due giovanissimi talenti musicali, le sorelle Deborah e Elena Cervi, deliziose interpreti di brani natalizi. Poi il presidente Mario Fazzi si è ispirato ai principali valori umani confrontandoli con quelli dettati dal decalogo del buon rotariano sollecitati anche dal messaggio della Governatrice Anna Spalla. Il cappellano militare Fabio Locatelli invece si è rifatto al passo del vangelo per ricordare i valori cristiani della ricorrenza natalizia.

La conviviale non poteva che usufruire di un sigillo importante come l’introduzione di due nuovi soci individuati in un paio di figure prestigiose quali Alessandro Fadda e Cristina Torricelli, quest’ultima amministratrice dell’Alcor srl di Viadana. I giovani del Rotaract non hanno voluto essere da meno proponendo addirittura tre nuovi soci, introdotti dalla presidente Alessandra Fazzi e individuati nelle sorelle Chiara ed Elena Bocchi e Clara Maffezzoli.

Sempre ispirata dal Rotaract l’idea di allestire una pesca di beneficenza con una simpatica iniziativa intitolata “Porta un bambino al mare”. Molti i doni distribuiti con la lotteria con l’assegnazione di diversi tipi di regali, dai calendari, ai cestini sino a prodotti gastronomici per concludere con un buono per un viaggio omaggio vinto dall’architetto di Sabbioneta Guido Boroni Grazioli, notoriamente un grande appassionato di spedizioni oltre le mura gongaghesche.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti