Commenta

In Eccellenza è un
altro Rugby Viadana:
28-3 con la Lazio

yakopo-ev

Nella foto, Yakopo, grande protagonista della sfida di Roma

MANTOVANI LAZIO – RUGBY VIADANA 3-28

Riconnettersi al campionato di Eccellenza e alla vittoria: doppio obiettivo centrato dal Rugby Viadana, che dopo le batoste di respiro europeo torna a dettare legge entro confine. La sfida di sabato pomeriggio a Roma con la Mantovani Lazio, vinta 28-3, ha però riservato un primo tempo difficile ai gialloneri di Rowland Phillips, che non trovano varchi e subiscono un passivo di 3-0 complice un calcio piazzato di Rubini.

Dopo i primi 40′ evanescenti, in cui il Rugby Viadana ha attaccato contro un muro di gomma, commettendo pure parecchi errori, è nella ripresa che i ‘leoni’ cominciano a ruggire.

Il secondo tempo si apre con meta di Horn, su passaggio di Yakopo. Il fijiano sale in cattedra al 14′, con una marcatura in proprio. La Mantovani Lazio prova ad accorciare le distanze, dilatate dalle due trasformazioni viadanesi, ma dalla mischia non spreme granché. Ci pensa Horne, pe rio Rugby Viadana, a divaricare ulteriormente il gap con la terza meta giallonera, a cui fa seguito la puntuale trasformazione del piazzato.

La chiosa è di Robertson. La Lazio, ad un metro dalla meta, si fa sorprendere e con un calcio lungo 70 metri i viadanesi ribaltano il fronte, Yakopo placca l’estremo Rubini e guadagna una mischia. Palla al centro, azione che si sviluppa a destra, quindi buco centrale di Robertson che termina la sua corsa in mezzo ai pali. Con la trasformazione fanno un punteggio complessivo di 3-28.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti