Commenta

Migross, movimenti
sospetti: i carabinieri
individuano gli autori

carabinieri-ev

Sirene accese e corsa rapidissima dei Carabinieri sabato pomeriggio sulle strade di Bozzolo. L’allarme era scattato grazie alla segnalazione del responsabile della Migross, il supermercato alla periferia del paese, il quale aveva notato delle facce sospette all’interno del negozio.

I personaggi, tre uomini di origine albanese, si aggiravano tra le corsie acquistando poco o niente ma soffermandosi con particolare attenzione ad osservare porte e finestre. Questa insistente curiosità ha ovviamente insospettito il direttore che ha chiamato i Carabinieri, i quali con rapidità sono giunti sul posto. I tre sono stati fermati e identificati così come la loro auto, una Peugeot verde. Probabilmente il terzetto stava eseguendo un sopralluogo per controllare eventuali impianti d’allarme, verificando come poterli eludere in caso di furto. Le forze dell’ordine, nel dubbio, insistono nel sollecitare tale tipo di segnalazione da parte della collettività: una mossa utilissima per muoversi in tempo onde prevenire i furti così come forse è potuto avvenire anche in questo caso.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti