Commenta

Viadana, il Teatro
Vittoria è pronto
per Claudia Penoni

teatro-penoni_ev

Nella foto Claudia Penoni

Dopo Enzo De Caro, un’altra grande artista nota al grande pubblico televisivo arriverà al Teatro Vittoria di Viadana il prossimo giovedì 30 gennaio. Il suo nome è Claudia Penoni, anche se molti la conosceranno meglio come Cripztak, personaggio presentato a Zelig nelle edizioni dal 2007 al 2011, in coppia con Leonardo Manera, nel “Cinema Polacco”.

Oppure come la Signora Varagnolo, donna che non brilla per eleganza e sex appeal con il grande sogno di lavorare nel mondo dello spettacolo. Dopo il successo di “Stasera non escort” Claudia Penoni torna con uno spettacolo ricco di sorprese da scoprire e ridere, che trae spunto dal suo repertorio e dalle sue esperienze televisive e teatrali. Una carrellata dei personaggi più noti della simpatica attrice comica, intervallati da racconti di vita quotidiana per raccontare di donne e uomini  che arrivano alla fine del proprio percorso lavorativo e da un giorno all’altro si ritrovano con un sacco di tempo libero.

Durante lo spettacolo avremo modo di ritrovare i suoi personaggi più noti e di sentire racconti di vita quotidiana (cosa può succedere dal parrucchiere, cosa troviamo sulle riviste e i quotidiani, come aspettiamo la “pensione” , com’è il rapporto con gli animali nella nostra vita… gli animali di tutti i generi, nessuno escluso…) di cui vi parlerà finalmente in “borghese”, ovvero senza travestimenti ma in jeans e in camicetta, se avrà avuto il tempo di stirarla…

L’argomento è più che mai all’ordine del giorno ma lei lo tratta in maniera diversa, osservando la questione attraverso le lenti dell’umorismo. Claudia Penoni col suo «In attesa di pensione» fa ridere raccontando di donne e uomini che arrivano alla fine del proprio percorso lavorativo e da un giorno all’altro si ritrovano con un sacco di tempo libero. In particolare racconta il rapporto che hanno le donne con l’agognato traguardo della pensione e la differenza che passa tra loro e gli uomini, perché il gentil sesso non si ritira mai dalla vita lavorativa.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti