Commenta

Bar Italia con occhi
a mandorla: ecco
i nuovi gestori

bar-italia-cina_ev

Nella foto il nuovo gestore e la foto che indica la riapertura

CASALMAGGIORE – Da lunedì 3 febbraio a lunedì 10 febbraio: a conti fatti il Bar Italia di piazza Garibaldi rimarrà chiuso, in totale, una sola settimana. Ma alla riapertura è facile presumere che sarà cambiato tutto, per lo meno nelle sensazioni, come abbiamo avuto modo di scrivere più di una volta.

I nuovi gestori, cinesi, fanno capolino dentro la struttura che apre Galleria Gorni per la sistemazione del locale a ritmo frenetico: dalle vetrine delle porte chiuse si notano infatti lavori anche d’intonaco oltre che al bancone del bar. La prima foto in assoluto del nuovo gestore del locale viene così strappata tra una fatica e l’altra, con un po’ di diffidenza che però alla fine viene lentamente superata (il ragazzo con gli occhi a mandorla – sì, ragazzo, perché avrà su per giù 40 anni – sembra chiedere dove stia la fregatura).

Si tratta di marito e moglie, provenienti da Bologna: il marito, nella fattispecie, chiarisce che il capo è la donna, la quale parla anche meglio di lui l’italiano e spiega, al telefono, alcuni retroscena sulla nuova gestione. Prima notizia: il Bar Italia resterà Bar Italia, non cambierà nome, nel segno di una continuità dovuta e doverosa, anche per non “inimicarsi” la clientela, già colpita dal “lutto” dello stop della vecchia, storica gestione. Seconda notizia: lunedì 10 febbraio il locale riaprirà al pubblico, dopo una settimana di pausa. La terza notizia, per la verità, non è ufficiale ma presunta: con ogni probabilità dietro il bancone troveremo personale e cameriere con gli occhi a mandorla. Su questa questione due erano le correnti: rinnovo totale made in China oppure mantenimento delle cameriere italiane, per consentire (come molti cinesi fanno altrove) una più rapida familiarizzazione con la clientela affezionata.

Il dado insomma è tratto e qualche curioso, dal Listone, già si affaccia per osservare dentro le vetrine quelle che saranno le modifiche – che per il momento e per quel che è dato sbirciare non appaiono sostanziali – apportate all’interno del bar: basterà attendere il 10 febbraio per togliere il velo sulla nuova gestione. Una gestione con gli occhi a mandorla.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti