Commenta

Viadana contro truffe e
furti: incontri affollati,
fra consigli e critiche

viadana-sicurezza-ev

Nella foto, l’incontro sulla sicurezza tenutosi giovedì

VIADANA – Doppia riunione giovedì, a Viadana e a San Matteo delle Chiaviche, sul problema delle truffe e dei furti nelle case. A partecipare all’incontro con la cittadinanza, organizzato dal sindaco Giorgio Penazzi con l’assessore Adriano Saccani, il commissario capo della Questura di Mantova Loredana Vento, il comandante dei Carabinieri di Viadana capitano Antonino Chiofalo accompagnato dal maresciallo Massimiliano Burroni e la comandante della Polizia locale Doriana Rossi. Attraverso la proiezione di slide, sono state illustrate le varie tipologie di reati attribuendone la responsabilità a particolari e differenti cause a seconda dell’orario in cui questi vengono portati a segno.

L’affermazione da parte delle forze dell’ordine secondo cui i furti sarebbero in diminuzione contrasta evidentemente con le ripetute segnalazioni che arrivano ai giornali facendo pensare che la gente sia talmente demoralizzata dal non andare nemmeno più a far denuncia. Qualcuno tra il pubblico ha chiesto se esistesse un sistema di comunicazione tra i vari interventi notturni sul territorio al che Doriana Rossi ha ammesso che un tempo si faceva riferimento ad un gruppo di guardie giurate il cui contratto poi è stato annullato perchè troppo dispendioso. Critiche anche al sistema di videosorveglianza dimezzato rispetto al passato perchè obsoleto. Ma con l’acquisizione della gestione elettrica il sindaco ha spiegato che oltre a migliorare l’illuminazione si potranno acquisire altre telecamere da installare sui nuovi tralicci. Alla fine si è parlato anche di come poter bloccare l’azione dei malviventi ricorrendo ad uno strumento chiamato nebbiogeno che toglierebbe il senso della vista ai malviventi.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti