Commenta

A Scandolara tante risate
in dialetto. Il 9 marzo
la premiazione

Avis-Teatro-Casalmaggiore-ev

Nella foto, un momento della performance dell’Avis Teatro Casalmaggiore

SCANDOLARA RAVARA – Si è conclusa domenica con una buona partecipazione di pubblico la rassegna/concorso di prosa dialettale “Da sganasas dal rider”, organizzata da ArciBassa in collaborazione con i Comuni di Gussola e Scandolara Ravara. Cinque gli spettacoli proposti, nelle ultime 5 domeniche pomeriggio presso la Sala Polivalente di Scandolara Ravara. Ha iniziato il 26 gennaio “I s-ciupà dal serai” di Buscoldo con la commedia “Sota al punt a dla diga” di Augusto Morselli, hanno proseguito il gruppo Teatro Aperto di Moglia, che ha presentato “Persach, fich e mlùn” di Camillo Viticci, l’Avis Teatro Casalmaggiore con “Sartur da dona” di Georges Feydeau, il Teatro Instabile di Agoiolo con “L’eredità dal siu Gistu” di Antonella Zucchini, ed ha concluso la serie di 5 appuntamenti domenica 23 febbraio la commedia di Franco Zaffanella “La lüna giüsta” proposta da “I nati per caso” di Gussola.

Non è finita qui, conclusa la rassegna inizia infatti il concorso. Domenica 9 marzo la stessa sala di Scandolara ospiterà uno spettacolo con la premiazione. A decidere la compagnia vincitrice tra le 5 indicate, sarà una giuria apposita, ma contribuirà alla scelta anche il pubblico, che potrà apporre il suo giudizio su una apposita scheda consegnata all’ingresso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti