Commenta

Rivarolo Mantovano
piange Matteo,
scomparso a soli 24 anni

pasqualini-basket_ev

Nella foto Matteo Pasqualini e il basket, lo sport che amava

RIVAROLO MANTOVANO – Profondo cordoglio ha destato a Rivarolo Mantovano la scomparsa in giovanissima età di Matteo Pasqualini, nato il 15 febbraio 1990 e che dunque da poco aveva compiuto 24 anni. Una commozione che non ha mancato di fare sentire una grande vicinanza alla famiglia di Matteo, deceduto dopo una lunga malattia, ovvero il papà Emilio, noto in paese perché dirigente della Polisportiva Rivarolese,  la mamma Anna Giuffredi, casalinga, e la sorella di 25 anni Claudia.

Matteo era uno sportivo e nel suo tempo libero amava dedicarsi al basket: aveva giocato infatti sia nella Polisportiva Rivarolese fino a cinque anni fa e ultimamente era iscritto presso la Tre Ponti Basket di Solarolo Rainerio. Diplomatosi all’Itis di Casalmaggiore, viveva con i suoi famigliari in viale Piave. I funerali del giovane, deceduto nella notte tra giovedì e venerdì saranno celebrati sabato pomeriggio alle ore 15 presso la chiesa di Santa Maria Annunciata a Rivarolo Mantovano. La salma sarà poi cremata a Mantova. La famiglia ha chiesto a chiunque intenda celebrarne la memoria offerte all’Istituto Tumori di Milano.

Per un’assurda regola burocratica, che esige un certo anticipo nella richiesta, il Rivarolo Calcio, che nel match di domenica avrebbe voluto ricordare Matteo con il lutto al braccio, non potrà farlo.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti