Commenta

Rugby Viadana ko
in casa contro Padova:
finisce 10-20

bronzini-rugby_ev

Nella foto (Sara Bonfiglioli) la meta di Bronzini

VIADANA – E’ una sconfitta pesante quella del Viadana che cade in casa a favore di una diretta concorrente per i play off, il Petrarca Padova. Una partita che ha vissuto di episodi, giocata in un clima primaverile e con Viadana che, a conti fatti, paga fisicamente i venti minuti di inferiorità numerica per i cartellini gialli di Andrea Denti e Matteo Minari. Una giornata negativa che si sintetizza in un secondo tempo avaro di punti e che consente al Petrarca di rosicchiare quattro lunghezze in classifica, mentre la formazione allenata da coach Phillips perde la quarta piazza, superata da Prato che va segno a Roma portando in Toscana vittoria e bonus contro la Capitolina.

Buon imprinting del Viadana sul match che inizia bene l’importante sfida gestendo l’ovale in modo fluido; positiva anche la touche con il primo lancio patavino “rubato” da Chris Du Plessis. Al 5’ c’è già la possibilità per i padroni di casa di variare il punteggio sul tabellone, Apperley è preciso dalla piazzola e si va sul 3-0. La seconda rimessa laterale dell’incontro è lanciata ancora dal tallonatore veneto Mercanti e sono nuovamente i gialloneri a portare a casa il possesso che però non frutta ulteriori cambiamenti sul tabellone segnapunti. La mischia, invece, dà segnali di equilibrio con i due schieramenti che si equivalgono. Gilding fa la voce grossa su Acosta che porta a due reset, mentre alla terza l’arbitro Damasco ravvisa una “girata volontaria” ed assegna un penalty per gli ospiti con Menniti–Ippolito che non centra i pali. Al 18’ il Petrarca costruisce un’ottima opportunità sul fronte offensivo sinistro, Mercanti si esibisce in una trasmissione in acrobazia che libera la corsa dell’estremo Jordaan che va in meta, ma il passaggio è in avanti e quindi nulla di fatto. Il ritmo della gara è buono con entrambe le difese che riescono a neutralizzare gli avanzamenti avversari. Al 27’ è efficace l’iniziativa di Bronzini che porta i gialloneri ad una touche sui cinque metri padovani, ancora un’infrazione ravvisata ed ancora Bigi al lancio. In questa occasione il possesso passa di mano e sfuma una bella opportunità per marcare. Possesso e territorio sono chiaramente a favore dei padroni di casa che potrebbero incrementare il bottino ma il calcio piazzato di Apperley da oltre quaranta metri è largo rispetto all’acca del Petrarca.

Sul fronte opposto è Menniti-Ippolito a disporre di un penalty da trasformare appena fuori l’area dei “22” e centra i pali. La fiammata nel finale di primo tempo ha tinte gialle e nere ed è firmato da Giorgio Bronzini che traccia una linea di corsa verticale nella profondità della difesa ospite e va a marcare al termine di una buona prima frazione di gioco da parte del mediano viadanese. Gli ultimi istanti sono particolarmente duri per i padroni di casa che devono imbastire una difesa arrembante sul tentativo dei ragazzi di coach Moretti con un uomo in meno per il cartellino giallo rifilato ad Andrea Denti per un presunto placcaggio pericoloso. La difesa è buona nonostante l’ottima piattaforma offensiva dei veneti ed il primo tempo può così concludersi con i padroni di casa in vantaggio per 10-3. I secondi quaranta minuti, con ancora l’inferiorità numerica per Viadana, iniziano senza grandi sussulti, il gioco tattico al piede viene scelto da entrambi gli schieramenti in alternanza a folate offensive “alla mano” senza però produrre cambiamenti al risultato. I dieci minuti di inferiorità non portano danni ai gialloneri che al contrario spostano il baricentro più su senza riuscire a raccogliere punti. L’ultimo quarto di gara vede il Petrarca provare con maggiore continuità forte anche di una mischia più performante e con i padroni di casa che non riescono ad arginare l’inversione di marcia del match. I patavini, infatti, assestano due colpi da KO prima con Fazzari e poi con Favaro che, oltre ai calci di Marcato, fissano il risultato sul 10 a 20 finale.

Rowland Phillips: “Mi è piaciuta la predisposizione al gioco dei ragazzi, purtroppo non siamo stati abbastanza efficaci nel momento di mettere sotto pressione la loro difesa e provare a chiudere il match. Dovremo inoltre valutare gli infortuni di Gilding e Du Plessis sperando in un loro rientro a breve. I due cartellini gialli hanno inciso sul nostro calo fisico nel secondo tempo, avevo qualche dubbio sul primo (quello di Andrea Denti, n.d.r.) ed anche rivedendo il video, l’impressione iniziale è stata confermata. Il grande rammarico? Aver perso una partita che per la maggior parte del tempo è stata sotto il nostro controllo”.

Viadana, Stadio “Luigi Zaffanella” – domenica 16 marzo 2014
Campionato Eccellenza, XIV giornata
RUGBY VIADANA v PETRARCA PADOVA: 10-20 (10-3)
Marcatori: p.t.: 7’ cp Apperley (3-0), 34’ cp Menniti-Ippolito (3-3), 37’ m. Bronzini tr. Apperley (10-3).; st: 35’ m. Fazzari tr Marcato (10-10), 41 cp Marcato (10-13), 47’ m. Favaro tr. Marcato (10-20).

Rugby Viadana: Robertson; Sintich, G. Pavan, Pizarro (cap), G. Amadasi (37’ st Gennari); Ke. Apperley, Bronzini; Monfrino (23’ st Minari), Moreschi, Du Plessis (36’ pt Andrea Denti); Pascu, Padrò; Gilding (22’st Cagna), Bigi (8’ st Antonio Denti), Cenedese. all. Phillips

Petrarca Padova: Jordaan; Innocenti (14’ st Marcato), Favaro, Bettin, Rossi; Menniti-Ippolito, Billot (14’ st Francescato); Sarto (21’ st Conforti), Targa (cap), Giusti; Tveraga, Middleton; Leso (18’ st Staibano), Mercanti, Acosta (21’ st Fazzari). all. Moretti

arb. Damasco (Arezzo)
g.d.l. Trentin e Sorrentino
Cartellini: Pt: 39’ Andrea Denti (Viadana); St: 27’ Minari (Viadana)
Man of the match:  Giorgio Bronzini (Viadana)
Calciatori: Pizarro drop 0 su 1, Apperley 2 su 4 (5 pt), Gennari 0 su 1(Rugby Viadana), Menniti-Ippolito 1 su 2 (3 pt), Marcato 3 su 3 (7 pt) (Petrarca Padova);

Note: campo in ottime condizioni. Spettatori 980 circa.  Punti conquistati in classifica: Rugby Viadana 0, Petrarca Padova 4.

Eccellenza – XV giornata

Reggio – M-Three San Donà 15-10
Viadana – Petrarca Padova 10-20
Vea Femi Cz Rovigo Delta – Cammi Calvisano 6-18
IMA Lazio 1927 – Fiamme Oro Roma 17-33
Estra I Cavalieri Prato – Unione Capitolina 71-15
Riposa: Mogliano

Eccellenza – Classifica
Vea-FemiCZ Rovigo*, Cammi Calvisano* 54; Marchiol Mogliano*, Estra I Cavalieri Prato* 41; Viadana 39; Petrarca Padova* 37; Fiamme Oro Roma 31; M-Three San Donà 22; IMA Lazio* 17; Rugby Reggio 10; UR Capitolina 5
*una partita in meno

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti