Commenta

C’è l’ok ufficiale
di Grillo: M5S in campo
a Casalmaggiore

5stelle-casalmaggiore_ev

Nella foto alcuni rappresentanti del Movimento 5 Stelle di Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – Una nuova lista e un nuovo candidato sindaco (ma il diretto interessato preferisce definirsi portavoce) per la corsa alle amministrative a Casalmaggiore. Il Movimento 5 Stelle alle ore 17.35 di lunedì ha ricevuto il “timbro” da Beppe Grillo, certificato indispensabile per poter correre, anche perché, come gli stessi 5 Stelle hanno più volte ammesso, senza simbolo sarebbe stato inutile partecipare alle amministrative.

La lista – che ha in Adamo Manfredi, classe 1970 impiegato alla Gruppo Sereni laureato in Economia e Commercio, il candidato sindaco e il portavoce – era già pronta da qualche giorno, con tredici nominativi (più Manfredi), che potrebbero però ora crescere per arrivare a quindici, numero massimo consentito, dopo la spinta dell’ok arrivato da Grillo. Manfredi ha spiegato che guiderà “una lista giovane, che cercherà di coinvolgere proprio l’elettorale giovane e che vorrà raccogliere idee anche dalla cittadinanza”. L’ok di Grillo non era così scontato: si pensi ad esempio che in una città come Bergamo il nulla osta da Roma ancora non è arrivato.

Gli altri componenti della lista sono Alessandro Manfredi, Cristiano Spattini, Fausto Saviola, Pierangela Flisi, Francesca Isidori, Francesca Mattarella, Francesco Manfredi, Franco Gallesi, Gianfranco Manfredi, Laura Dusi, Matteo Rastelli e Monica Beccari. Diventa quindi ufficiale la partecipazione di un nuovo gruppo alle amministrative di maggio e per Casalmaggiore si profila, salvo cambiamenti dell’ultim’ora, una corsa a cinque candidati davvero incandescente (Silla, Ferroni, Bongiovanni, Porzani e Manfredi, per ora). Il vero timore per la lista casalese era legato alla presentazione della richiesta in lieve ritardo sulla scadenza del 28 febbraio: un ritardo “perdonato” da Grillo.

Nel mentre un altro ok è arrivato anche per la lista 5 Stelle di Canneto sull’Oglio. Il portavoce e candidato sindaco è Luigi Lupi: accanto a lui correranno Barbara Corrado, Emanuele Favalli, Francesco Mauroner, Marco Ziliani, Maurizio Arienti e Pierpaolo Muccelli. Per il momento l’Oglio Po ha dunque due liste certificate, su sedici al momento “timbrate” da Grillo in tutta la Lombardia. Ma altri movimenti sono in vista.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti